Autore Topic: Rottura bicipite femorale destro  (Letto 5315 volte)

Offline Hakki82

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 2
Rottura bicipite femorale destro
« il: Ottobre 27, 2013, 02:57:42 pm »
Buongiorno,
Ho 31 anni e in tanti anni di sport (amatoriale) non ho mai avuto problemi muscolari. ;D
Brevemente espongo il mio problema: 7 giorni fa in una partita di calcio, durante un colpo di tacco, ho sentito il classico clac dietro la coscia e dolore con conseguente abbandono. Sospettando uno strappo, pur non essendo visibile all'esterno ematoma, ho fissato subito un eco che ha evidenziato il seguente referto:[/u]
"muscolo bicipite femorale caratterizzato da segni di rottura alla giunzione miotendinea distale con retrazione del ventre muscolare che denota segno del "batacchio di campana" che sporge nel versamento. detensione del tendine".
Ad oggi sto iniziando a camminare meglio e a piegare la gamba. Esternamente è visibile un'area gialla verso il polpaccio. In settimana ho appuntamento con l'ortopedico.
In questi casi è possibile tornare a fare sport?  Se si quanti mesi di stop bisogna osservare? Oppure è' necessario un intervento chirurgico?
Grazie!



Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Rottura bicipite femorale destro
« Risposta #1 il: Dicembre 13, 2013, 07:49:01 pm »
Hakki82,
ci sono tanti sportivi che hanno una parziale lesione muscolare, spesso al quadricipite.
Il problema è che non hai scritto le dimensioni dello strappo.

Offline Hakki82

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 2
Re:Rottura bicipite femorale destro
« Risposta #2 il: Dicembre 20, 2013, 01:35:06 pm »
Buongiorno dottore,
La ringrazio innanzitutto per la risposta. Sarò più preciso. La lesione era di 3 cm. Ora dopo quasi 2 mesi e terapia (6 sedute di Tecar e massaggi), l'ultima eco ha evidenziato nella sede della lesione struttura composta prevalentemente da tessuto cicatriziale fibrotico di 30 mm x 5 mm. Teoricamente dovrei essere "guarito".
Ovviamente mi è stato suggerito di fare molto stretching per rendere i muscoli elastici. Ora sto iniziando a correre (4-5 km) e a fare qualche esercizio di potenziamento e sembra andare tutto bene.
L'unica cosa è che a volte, a distanza di ore dalla corsa, sento fastidio non alla zona lesionata ma ai muscoli circostanti. E' normale? Grazie

Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Rottura bicipite femorale destro
« Risposta #3 il: Febbraio 06, 2014, 11:30:00 am »
Hakki,
Secondo me 6 tecar per una lesione di 3 cm sono insufficienti, è come fare il giro d'italia con un triciclo.
Una lesione di 3cm con retrazione del muscolo ti creerà probabilmente qualche problema anche in futuro perché ti provoca uno squilibrio muscolare.
Bisogna cercare di rinforzare le fibre rimaste e i muscoli "vicini" o agonisti per compensare.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista