Fisioterapia per tutti

Distrazione miotendinea bicipite brachiale

Distrazione miotendinea bicipite brachiale
« il: Agosto 02, 2010, 05:19:56 pm »
Buongiorno.
Pratico regolarmente attività con i pesi da diversi anni.
In seguito ad un banale incidente domestico (ho cercato di ancorarmi ad uno stipite mentre stavo scivolando) ho riportato un danno al bicipite. L'ecografia eseguita due giorni dopo il trauma evidenzia una distrazione fibrillare sub totale della giunzione miotendinea distale del bicipite brachiale di circa 11mm di lunghezza x 7mm di spessore con lieve raccolta sieroematica perileisonale.
Tale lesione è visibile anche dall'esterno in quanto è presente un avvallamento in corrispondenza della parte interna del gomito. L'ortopedico che mi ha visitato, effettutate le prove di trazione sull'articolazione ha  escluso la necessità d'intervenire chirurgicamente. Per quattro settimane ho tenuto l'arto a riposo. Nella quinta (l'attuale) mi sono concesso brevi nuotate in acqua di mare senza particolare problemi.
L'avvallamento nel bicipite non è ancora rientrato del tutto e ho l'impressione che non recupererò tutto il trofismo. Pensavo d'iniziare adeguata fisioterapia ed eventualmente tecar (che non ho potuto iniziare prima per trasferte di lavoro e ferie), potete darmi delucidazioni in merito al percoso fisioterapico?
Intanto vi ringazio per la vostra disponibilità.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1573
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Distrazione miotendinea bicipite brachiale
« Risposta #1 il: Agosto 03, 2010, 12:01:45 am »
Riccardo,
la Tecar®  è sicuramente la macchina più usata oggi in ambito sportivo e non per le lesioni o distrazioni muscolari.
Sicuramente fa chiudere la lesione, formando un tessuto chiamato esito fibroso cicatriziale che è meno flessibile del muscolo, ma meno aderente di una cicatrice.
Una volta terminato un ciclo di 10/11 sedute al max di Tecar®  (devi prima fare una visita medica che lo prescriva), dovrai fare una nuova ecografia che stabilirà se la lesione è evoluta correttamente e se puoi riprendere l'attività sportiva.

Una volta ritornato in palestra potrai riprendere gradualmente il body building aggiungendo anche esercizi eccentrici o negativi, ovvero sollevare un peso con entrambi gli arti e posarlo mantenendolo solo con l'arto lesionato.
Per chiarimenti chiedi al tuo istruttore.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
« Ultima modifica: Settembre 03, 2011, 02:00:34 pm da dr. Massimo Defilippo »

Re: Distrazione miotendinea bicipite brachiale
« Risposta #2 il: Agosto 03, 2010, 11:32:00 am »
Grazie Dottore per la sua precisione e puntualità!
Domani ho la visita dal fisioterapista, intanto da ieri ho ricominciato ha lavorare su altri gruppi muscolari altrimenti la schiena inizia ad urlare, ma come direbbe Lucarelli: questa è un'altra storia  :).
Aggiornerò l'evoluzione del mio percrso .
Riccardo.

Re: Distrazione miotendinea bicipite brachiale
« Risposta #3 il: Settembre 01, 2010, 01:33:59 pm »
Buongiorno Dottore

Attualmente sono alla terza seduta di tecarTerapia e devo dire che mi sono scomparsi i dolorini in sede articolare.
Dal trauma sono passati 60 giorni, a livello visivo il bicipite Sx ha modificato la sua morfologia accorciandosi un pochino. A livello funzionale ho una sensazione di forza simile al braccio destro.
La nota dolente è che il tendine dall'indagine ecografica e anche al tatto, appare inspessito come conseguenza del trauma e dell'edema conseguente.
Ritiene opportuno ossevare ancora del riposo assoluto o con molta cautela iniziare a muoverlo con esercizi eccentrici?

Grazie.

Riccardo.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1573
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Distrazione miotendinea bicipite brachiale
« Risposta #4 il: Settembre 01, 2010, 03:52:16 pm »
Riccardo,
il riposo assoluto è prescritto solo nelle fratture (e in certi casi nell'immediato post-operatorio).
Anche se il bicipite è leso ci sono altri muscoli che esguono la supinazione dell'avambraccio (supinatore ecc.) oppure la flessione del gomito (brachio radiale ecc.)
Puoi muovere il braccio, ma eviterei pesi per non compromettere ulteriormente la situazione.

Dovrai prima fare una decina di sedute di Tecar Terapia® , generalmente consideriamo 1mm al giorno come tempo necessario per la guarigione.
La ripresa dell'attività sarà con lavoro concentrico e successivamente eccentrico rispettando la soglia del dolore.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
« Ultima modifica: Settembre 14, 2013, 12:39:09 am da dr. Massimo Defilippo »