Fisioterapia per tutti

Distrazione Bicipite Femorale

Distrazione Bicipite Femorale
« il: Dicembre 01, 2013, 08:12:26 pm »
Salve Dottore,

l'episodio risale circa a un mese fa, durante una partita di calcio; poco dopo l'inizio del secondo tempo facendo uno scatto ho sentito una fitta dietro la coscia ed ho subito pensato ad uno stiramento o peggio ad uno strappo.
Due giorni dopo noto che, dietro, appena sotto il ginocchio, mi si è formato un notevole versamento di sangue, segno inevitabile di una rottura delle fibre.
Faccio un ecografia per sapere l'entità del danno e mi viene riscontrata una distrazione al bicipite femorale di 25 mm.
Ora è passato un mese, io sono stato completamente a riposo (cioè non facendo alcuna attività sportiva) e mi sono pure sottoposto ad alcune sedute di tecar (se si scrive così).
Ieri vado a fare un'altra ecografia per vedere se il muscolo è guarito e l'esito di essa è il seguente:
"L'esame ecografico della coscia sinistra, posteriormente, a confronto con la destra, ha mostrato a livello del bicipite femorale, terzo distale, un'area ipoecogena, di 13x3 mm di diametro trasverso che si estende per circa 30 mm, al cui interno permane ancora una sottile falda fluida verosimile esito di una pregressa lesione parziale delle fibre."
Il medico che me l'ha eseguita mi ha detto che secondo lui posso riprendere gradualmente l'attività sportiva.
Mi piacerebbe molto avere un suo parere a riguardo o cosa lei mi consiglia di fare.

Grazie

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Distrazione Bicipite Femorale
« Risposta #1 il: Dicembre 14, 2013, 03:44:02 pm »
Michele89
non si capisce l'entità dell'area ipoecogena prima e dopo la terapia.
In ogni caso, se il medico dice che puoi riprendere decidi tu, io farei altre sedute di tecar terapia, eventualmente accompagnate dagli ultrasuoni che aiutano la formazione del tessuto fibroso cicatriziale.
Purtroppo la lesione è ancora grande.