Autore Topic: Una scapola alata  (Letto 6422 volte)

Offline Andrea1989

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 2
Una scapola alata
« il: Ottobre 25, 2013, 12:47:17 pm »
Salve
Ormai sono ben 8 mesi che mi è venuta una scapola a forma di ala di pollo:



https://i.imgur.com/hBFXbcF.jpg

Il fisiatra si pensava che avevo qualche problema alla spalla e infatti mi ha fatto fare la lastra:
RX SPALLA SX :

All'esame della scapolo omerale sx rapporti articolari conservati esaminata comparativamente a quella del lato contro laterale mentre non si evidenziano alterazioni osteo morfo strutturali l'elemento di maggior rilievo è dato da una lieve cranializzazione della scapola sx in confronto a quella del latro contro laterale lievemente ruotata sull'asse ("scapola alata" )


Poi da quella porte ho la spalla più bassa e più in avanti....
non posso più praticare il mio sport preferito, cioè la palestra, perchè non riesco a fare gli esercizi simmetrici, vado tutto asimmetrico nell'eseguire quasi tutti gli esercizi, sopratutto quelli di spalle e dorso.
Non riesco a stare seduto, la scapola mi brucia a contatto con lo schienale della sedia....
da poco che ho incominciato a guidare, se guido per circa mezzoretta mi incomincia a fare male....poi quando mi alzo dalla macchina sembra che qualcuno mi abbia dato una botta di mazzetta da 5kg in quella parte li.
La mattina mi alzo tutto rigido,, parte trapezio, poi quando muovo la spalla sento che mi scatta la scapola.

Fino ad adesso ho speso sui 500€ di visite, ma nessuno mi ha mai fatto fare cose concrete!!

Ragazzi voi cosa consigliate di fare?

PS
Ho 24 anni, troppo tardi?

Grazie e buona giorata
« Ultima modifica: Ottobre 25, 2013, 12:54:47 pm da Andrea1989 »



Offline Andrea1989

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 2
Re:Una scapola alata
« Risposta #1 il: Ottobre 28, 2013, 08:05:28 pm »
Proprio nessuno sa dirmi se si può fare qualcosa
soprattutto la terapia giusta da fare?
Thx

Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Una scapola alata
« Risposta #2 il: Dicembre 14, 2013, 04:13:15 pm »
Andrea1989,
a me sembra che la scapola più bassa sia a destra, di solito è così.
Per questo bisogna indagare sul diagramma e sul fegato perché possono esercitare una trazione sulla spalla.
Ora, il problema è che molti palestrati prendono sostanze chimiche proibite, oppure prendono solo degli integratori legali, ma hanno una dieta iperproteica che può danneggiare e appesantire il fegato.
La prima cosa che farei è migliorare l'alimentazione ed evitare sostanze sospette.

Poi per la scapola alata puoi rinforzare il dentato anteriore, per esempio schiacciando una palla morbida contro il muro, ma tenendo il gomito disteso, in pratica devi portare avanti e indietro tutta la spalla.

Per gli esercizi in palestra, secondo me confondi la causa con la conseguenza, cioè usi troppi pesi e questo ti ha portato ad utilizzare di più un braccio rispetto all'altro.
Tutti hanno un lato del corpo più forte, ma se continui a lavorare solo con quello non fai altro che peggiorare la situazione.
Prova con meno chili e più ripetizioni.
Hai già una massa muscolare molto sviluppata.

Non è detto che il problema sia a sinistra, potrebbe essere la scapola destra più rigida e meno mobile, ma questo può dirtelo un bravo terapista manuale o un fisiatra.