Autore Topic: tendinite rotulea sos  (Letto 9518 volte)

Offline bluedav

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 2
tendinite rotulea sos
« il: Luglio 28, 2011, 02:02:16 am »
Buogiorno egr. dottore,
 
ho una tendinite rotulea da c.a due anni, con sindrome femoro rotulea.
Sono un runner quasi agonistico, portavo plantari in quanto pronatore abbastanza accentuato e pregressa fascite plantare poi risolta e dolore al [https://www.fisioterapiarubiera.com/dolore-alla-caviglia/tendinite-del-tendine-di-achille/]tendine d'achille[/url]. Ed è proprio camminando per km con plantari che mi è emersa la cosa come tendinite dolorosa.

esami fatti:
- lastra: riduzione del fisiologico valgismo femorotibiale in assenza di alterazioni morfologiche o strutturali ossee. rotula del 2 tipo di wiberg indenne da segni di iperpressione laterale
- ecografia: ispessimento del tendine rotuleo
risonanza: negativa

terpaie fatte in due anni:

condral, nuoto e scarpe mbt. - massaggio tendineo e ginnastica

Vi è stato un migliamento anche se non è ancora passato.
In precedenza ho fatto laser, tecar e rexon age, ginnastica riabilitativa.
 
Ho ancora questi sintomi:
 
- eseguo ogni mattina e sera esercizi per rinforzo vmo.
tra questi eseguo una flessione del ginocchio facendo scivolare il piede. in questa operazione sento la rotula instabile e ripetendolo alcune volte la rotula "scrocchia" e diventa stabile.
con questo la situazione del mio tendine è migliorata.ma devo farlo tutta la vita?
 
- fastidio con pantaloni stretti che sfregano sul ginocchio ( ho un batuffolo di rigonfiamento)
 
- permane dolore con scarpe sbagliate, specie a fine giornata.  a volte sono in crisi con cammiante lunghe, a volte no ( per es. con le ciabatte al mare  scarpe alte sul tallone migliora) e anche se ci corro sopra ( sono un (ex) podista) quasi migliora la cosa.
 
- saltuariamente sensazione di fastidio a livello di testa del perone e tibia 

cosa posso fare ancora? serve un intervento o trattamento ?

Un ortopedico che ho conslutato nel tempo mi ha suggerito di  fare onde d'urto e successivamente un intervento per eliminare il leggero batuffolo.
un altro ortopedico di praticare nuoto e scarpe mbt e anche correre.

la ringrazio molto, un cordiale saluto

davide 1975


« Ultima modifica: Maggio 03, 2014, 11:43:26 pm da dr. Massimo Defilippo »



Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1572
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:tendinite rotulea sos
« Risposta #1 il: Luglio 30, 2011, 10:18:40 pm »
davide,
non ho capito se le terapie che stai facendo sono per l'iperpressione rotulea o per la tendinite.
Nel primo caso potrebbero andare bene, anche se credo siano superate.
Se gli esercizi che esegui sono per la tendinite mi sembra una terapia discutibile.
Ora, dato che non hai iperpressione esterna della rotula, come scritto dalla radiografia, se hai una tendinite vanno bene le terapie fisiche come laser e onde d'urto, ma dovresti stare a riposo per un po' per evitare il sovraccarico.
La cosa migliore sarebbe capire la causa per eliminarla, è un problema di terreno, di scarpe, di plantari, assumi farmaci che ti hanno indebolito i tendini, ecc.

dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
« Ultima modifica: Maggio 03, 2014, 11:44:17 pm da dr. Massimo Defilippo »

Offline bluedav

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 2
Re:tendinite rotulea sos
« Risposta #2 il: Agosto 01, 2011, 03:48:46 pm »
egr. dottore,

le terpaie che ho fatto, da quello che ho capito, erano per risolvere la tendinite inserzionale, che oramai mi trascino da più di due anni. poi mi è stata fatta diagnosi di  sindrome femororotulea. Aggiungo qualche elemento:

*- sono stato  fermo per parecchio tempo e ora ho ripreso a correre. apparentemente il problema si evidenzia quando cala la muscolatura

*- ho sicuramente un problema di pronazione, per il quale mi erano stati consigliati plantari sia da cammino  che da corsa. oggi uso solo i plantari da corsa senza disturbi metre quelli da cammino li ho abbandonati in quanto sospetti di nuocere

*- ora il mio tendine sembrerebbe stare mediamente bene, a patto che non sbaglio scarpe ( le basse sono terribili), che facci o "scrocchiare il ginocchio con l'esercizio sopra citato e che tengo il muscolo in attività correndo o  camminando ecc.

le chiedo  se possibile un parere per due cose:

- non so se sottopormi alle onde d'urto consigliatemi dall'ortopedico  diversi  mesi fa? ora sto meglio anche se al tatto il tendine è sempre ingrossato e più duro.
-l'istabilità che avverto prima degli esercizi  quotidiani e il successivo "scrocchio" e scomparsa die sintomi a cosa possno essere riferti? E normale ed è una cosa con cui posso convivere?

la ringrazio ancora molto, un cordiale saluto

DT







Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1572
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:tendinite rotulea sos
« Risposta #3 il: Settembre 03, 2011, 01:27:25 pm »
davide,
le onde d'urto sono indicate soprattutto in caso di tendiniti croniche, mi sembra proprio il tuo caso.
Le scarpe e i plantari che ti fanno star meglio li individui meglio da solo in base alle tue sensazioni, noi in ambulatorio utilizziamo un plantare preformato che posiziona il piede come dovrebbe stare, quindi non è personalizzato in base all'impronta del piede.
Per le scarpe se hai un paio vecchio che non ti ha mai dato fastidio ti consiglio di continuare ad usarlo, io faccio così perché tante volte le scarpe nuove procurano fastidi.

dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline MICHELE RUSSO

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 1
Re:tendinite rotulea sos
« Risposta #4 il: Settembre 09, 2011, 04:03:49 pm »
Buongiorno, sono Michele Russo e il 2 agosto sul posto di lavoro ho avuto una distorsione al ginocchio destro. Ho eseguito la risonanza magnetica il 29 agosto.. dopo circa una settimana nella quale ho portato la doccia di cartone causa gonfiore con versamento sovrarotuleo ed eseguito impacchi di ghiaccio. La risposta della risonanza magnetica è stata la seguente. Si segnala la presenza di note condropatiche di alto grado a carico del condilo femorale laterale sul versante anteriore con rappresentazione di iniziali fenomeni osteocondrosici. Concomita il rilievo di fenomeni reattivi sinoviali cronici a livello di recessi anteriori e della gola intercondiloidea con rappresentazione di alcuni discreti nuclei osteocondrosici. In esiti di pregresso intervento di stabilizzazione del complesso legamentoso rotuleo con rappresentazione di dismorfismo a tipo di "troclea piatta", si associa il reperto di rotula alta ai gradi di flessione dell'esame con iperpressione esterna e fenomeni condropatici di medio-alto grado prevalenti sul versante rotuleo esterno con iniziali aspetti di sofferenza ischemica subcondrale; concomita il rilievo di distensione reattiva della borsa sottoquadricipitale con rappresentazione di villi sinoviali ipertrofici. Modesti fenomeni degenerativi a carico del tendine rotuleo al terzo prossimale in sede perinserzionale. Non si apprezzano ulteriori alterazioni morfologiche e dell'intensità del segnale a carico delle strutture meniscali, del LCA, LCP, e delle rimanenti componenti capsulo-legamentosi. Martedì 13 devo sostenere la visita ortopedica e vorrei gentilmente sapere se secondo lei il mio ginocchio necessita di fisioterapia prima di rientrare a lavoro.....

Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1572
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:tendinite rotulea sos
« Risposta #5 il: Settembre 10, 2011, 10:46:11 pm »
MICHELE RUSSO,
il tuo ginocchio è in fase di invecchiamento/degenerazione, non hai scritto l'età ma immagino che hai oltre 40 anni.
La rotula alta causa un consumo anomalo della cartilagine, nel tuo caso si è assottigliata la cartilagine femoro-rotulea esterna.
Forse il tuo ortopedico ti consiglierà anche delle infiltrazioni di acido yaluronico, ma sicuramente la fisioterapia ti può aiutare per la sinovite e la borsite.
Non sarà una situazione che si risolve in pochi giorni perché soprattutto la borsite ha dei tempi abbastanza lunghi.

dr. Massimo Defilippo Fisioterapista