Fisioterapia per tutti

....speriamo di no

Offline Wala

....speriamo di no
« il: Novembre 03, 2010, 10:36:11 pm »
Buona sera dottore. Avevo aperto questa discussione, ma per comodità ho aperto un nuovo thread.
Le riassumo: nel periodo di marzo/aprile mi ero fatto male al menisco, alzandomi malamente da terra. Ho consultato il fisiatra, ho fatto la risonanza (se vuole la riposto) etc..Prognosi: guarigione spontanea, infatti sono stato a totale riposo per tutti questi mesi. Tutto sembrava andar bene. Una settimana fa ho deciso di fare un po di cyclette, ho fatto una mezzoretta circa. Ho cercato di non sforzare troppo, dopo tanti mesi di riposo. In questi giorni oltre all'affaticamento sento un dolore, ma non frequente, come lo sentivo mesi fa. Come se il menisco avesse subito un'altra lesione, sebbene mi permetta di camminare e fare le scale senza problemi..
Ritiene che questo sforzo sia stato prematuro? Ho aspettato di non sentire piu alcun dolore prima di fare attività fisica..
Pensa che questo possa aver aggravato nuovamente il ginocchio?

la ringrazio.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #1 il: Novembre 04, 2010, 12:03:06 am »
Wala,
mi sembra strano che un po' di cyclette possa averti fatto tanto male, ma è possibile.
Non hai fatto altri movimenti attività che possano averti dato dolore?
Mentre facevi la cyclette sentivi dolore?
Il ginocchio è gonfio?
Riesci a piegare il ginocchio completamente da sdraiato senza dolore?

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #2 il: Novembre 04, 2010, 12:06:58 am »
anche a me sembra strano che dopo tutti questi mesi possa capitare...

NON ho fatto altri movimenti, NON sentivo dolore mentre pedalavo, SI riesco a piegare bene e senza dolore...
Fose solo un eccesso di affaticamento? Pero il dolore, seppur tollerabile, mi insospettisce..

Per quanto riguarda il gonfiore posso dirle che è gonfio,piu dellaltro ginocchio, lo è sempre stato a partire dalla lesione. Ma non sembra piu gonfio di quanto lo sia stato in questi mesi, quindi escluderei un gonfiore maggiore in seguito alla cyclette.

cosa mi puo dire?
« Ultima modifica: Novembre 04, 2010, 07:07:41 pm da Wala »

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #3 il: Novembre 05, 2010, 12:47:50 am »
Wala,
se il ginocchio è gonfio qualcosa non quadra, il fatto che lo sia stato per mesi non è comunque una buona notizia.
Generalmente è indice di una lesione o di un infiammazione, una tendinite generalmente non causa il ginocchio gonfio.
Se non riesci nemmeno a fare un po' di cyclette forse dovresti provare a fare qualche terapia fisica che ti possa aiutare a disinfiammare il ginocchio.


Naturalmente prima di intraprendere questa strada devi chiedere al tuo medico se ci sono controindicazioni e se ritiene utile farla perché hai bisogno di una prescrizione medica.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
« Ultima modifica: Aprile 25, 2014, 04:41:51 pm da dr. Massimo Defilippo »

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #4 il: Novembre 05, 2010, 12:59:29 am »
I primi di agosto tornai dal fisiatra perchè ancora provavo dolore. Mi disse di stare tranquillo perchè la rigenerazione del ginocchio è molto lenta, e quindi avrei dovuto ancora attendere.
Ripeto, fino al momento della cyclette non ho piu provato alcun dolore, ho anche potuto fare delle corse, seppur brevi, senza problemi.
Ad ogni modo oggi i miei familiari mhan detto che non sembrava gonfio, ma anzi sembrava come l'altro. Probabilmente ho avuto io l'impressione che fosse ancora un pò gonfio, sebbene dall'incidente si sia sgonfiato parecchio.
Quindi ritiene possa trattarsi di infiammazione e nulla di piu?
Vorrei aggiungere che oggi ho avuto molto meno fastidio rispetto a questi altri giorni.
la ringrazio.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #5 il: Novembre 05, 2010, 04:15:17 pm »
Wala, cosa intendi per rigenerazione del ginocchio???
Una lesione del menisco non si chiude con il tempo, è invece possibile eliminare il dolore, ma non esistono rigenerazioni da sole.

Strano che tu non abbia dolore durante la corsa, ma la cyclette ti dia tanto fastidio.
Se mi invii una foto delle due ginocchia possiamo vedere se è gonfio o meno.

Un infiammazione non dovrebbe dare tanto dolore, non mi ricordo tutta la vecchia discussione, ma avevamo scartato l'ipotesi di una sindrome femoro-rotulea?

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #6 il: Novembre 05, 2010, 04:31:11 pm »
con rigenerazione intendo la guarigione del menisco. se vuole posso ripostare la risonanza magnetica.

il fisiatra mi disse che la guarigione sarebbe stata spontanea, quindi non avrei dovuto fare nulla ho dedotto. infatti lui non mha prescritto nulla, solo antiinfiammatori.
mi diagnostico solo una lesione meniscale, confermata dalla risonanza.

cosa intende dicendo che una lesione del menisco non si chiude col tempo? dovrò tenermelo cosi??
 
si,corricchiando, per brevissimi tratti, non ho provato dolore...eppure dopo la cyclette lo provo, esattamente sullo stesso punto che faeva male in origine, cioe dove c'e la lesione meniscale.
mi sono fatto 45 minuti di pedalate, ad una buona intensità, avrei dovuto essere piu cauto..
stasera le invierò delle foto.

le riposto la risonanza, a seguito della quale Lei mi disse che il menisco era un po rotto, e non ho dedotto quindi una seria gravità.

Vorrei aggiungere che leggendo il referto la lesione, ho dedotto, dovesse trovarsi nella parte posteriore del ginocchio. Infatti ricordo che non potevo piegarlo fino a fine corsa. Adesso posso, non provo alcun dolore da mesi nella regione posteriore, bensì in quella anteriore, li dove iniziò il primo dolore ad aprile, cioè nello spazio vicino la rotula, dove premendo col dito si sente un "vuoto". Forse è infiammato qualche tendine o legamento che s'è aggravato pedalando?

Saluti. Grazie.
« Ultima modifica: Settembre 14, 2013, 11:44:20 am da dr. Massimo Defilippo »

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #7 il: Novembre 06, 2010, 01:03:40 am »
Mi viene il dubbio che magari ci fosse ancora l'infiammazione lieve in via di guarigione, e con la pedalata l'ho riaccesa. Non ho le competenze chiaramente, ma non vedo altre spiegazioni.

Spero che le foto siano ben evidenti. In caso posso ripostare. Mi dica pure la sua opinione, per quanto possibile, grazie.
« Ultima modifica: Settembre 14, 2013, 11:53:53 am da dr. Massimo Defilippo »

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #8 il: Novembre 06, 2010, 12:46:54 pm »
Wala,
Il gonfiore del ginocchio non si vede benissimo, le foto secondo me sono troppo ravvicinate, dovresti fare una foto a entrambe da un po' più lontano, forse è meglio se te la fai fare da un altro.

Ho visto bene il punto che indichi con la matita, lì ci sono il menisco e il legamento collaterale mediale.
Se il dolore è abbastanza puntiforme e concentrato in una zona molto piccola direi che è interessato il menisco, mentre se è una fascia che si estende in verticale dal femore alla tibia allora il problema dovrebbe essere a carico del legamento collaterale mediale.

Forse a questo punto dovresti farti visitare da un bravo ortopedico specializzato nel ginocchio perché se fosse veramente il menisco non escludo che ti consigli un piccolo intervento chirurgico.
Il fisiatra non può operare, quindi dovresti cercare di cambiare specialista.
Non è certo che l'ortopedico ti consigli di operarti, infatti io consiglio di chiedere in giro ad amici e parenti se conoscono qualcuno che NON abbia il bisturi facile, purtroppo oggi vedo sempre più spesso chirurghi che opererebbero in qualunque caso.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #9 il: Novembre 06, 2010, 12:55:22 pm »
Si, il dolore è assolutamente puntiforme, quindi è interessato il menisco, come conferma la rmn. Allora consulterò un ortopedico di "non facile bisturi". Però rimane strano e curioso che fosse passato tutto (o comunque non sentivo piu nulla), ed ora mi ri duole, seppur in modo tollerabile. La ringrazio per i suoi suggerimenti ed i suoi consigli.  
« Ultima modifica: Novembre 06, 2010, 01:12:38 pm da Wala »

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #10 il: Novembre 06, 2010, 04:53:14 pm »
Wala,
ci sono pazienti con una lesione al menisco che non si operano ma fanno un po' di terapie e il dolore passa, a distanza di anni generalmente non avvertono disturbi.
Probabilmente nel tuo caso il dolore non era passato, però se finchè tu non l'hai sforzato o piegato molto non lo sentivi.
Ora, la corsa può aver riacutizzato anche l'infiammazione.
Sappimi dire il referto della visita dell'ortopedico.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #11 il: Novembre 08, 2010, 01:03:05 pm »
Certamente, penso che se fosse stato necessario un intervento il fisiatra mi avrebbe consigliato di andare da un ortopedico...Non credo che avrebbe taciuto per difendere la sua posizione...
L'ultima volta che andai gli resi noto che provavo dolore se sforzavo un pochino,  e lui mi disse che era normale, e che la guarigione avrebbe richiesto del tempo.
potrebbe essersi aggravata un'eventuale lesione, anche se il dolore è tollerabile e mi permette di camminar e fare le scale?
Puo darsi che si tratti solo di infiammazione. Da un lato non so se preoccuparmi o no...
« Ultima modifica: Novembre 08, 2010, 02:36:04 pm da Wala »

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #12 il: Novembre 08, 2010, 04:11:16 pm »
Wala,
non fraintendermi, non ti sto dicendo di operarti, ci mancherebbe altro.
Il medico più indicato in questi casi è l'ortopedico, e ripeto che è meglio uno che NON abbia il bisturi facile.
Io ho tanti pazienti con il menisco rotto che vivono normalmente senza dolore.

Se hai ancora dolore a distanza di mesi forse il consiglio del fisiatra di aspettare non è sufficiente, se non riesci nemmeno a fare la cyclette è necessario che cerchi un rimedio con qualche terapia efficace.
La lesione del menisco non guarisce da sola, con traumi o distorsioni può aggravarsi o può formarsi una seconda fissurazione, finché senti dolore vuol dire che qualcosa non va.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #13 il: Novembre 14, 2010, 08:59:31 pm »
Dottore, sto aspettando la visita dell'ortopedico. Nel frattempo il dolore (a seguito di una intensa seduta di cyclette) è assai diminuito, quasi totalmente sparito nella vita quotidiana, perchè sotto sforzo non l'ho ancora sollecitato. Ritiene che sia una buona notizia e potrò recarmi dall'ortopedico piu serenamente?

Mi scusi se la disturbo, so che lei non conosce la mia situazione non avendomi mai incontrato e quindi non puo dirmi esattamente cosa è buono e cosa no, pero da quello che sento in giro, la lesione del menisco mi preoccupà un pò...Lei certamente se ne intenderà piu di me e delle voci che ho sentito finora.
Grazie.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #14 il: Novembre 14, 2010, 09:26:33 pm »
Wala,
il menisco ha una piccola capacità riparativa, soprattutto il corno posteriore del menisco interno, se si appoggia sui 2/3 anteriori il peso un eventuale lesione darebbe poco fastidio, ma se tu hai le ginocchia valghe sovraccarichi soprattutto il comparto posteriore.
Se il dolore è diminuito è un buon segno, ma non credo che nella vita puoi evitare di correre e andare in bici per sempre ...
Vediamo cosa dice l'ortopedico, forse te la cavi con qualche terapia, l'importante è che tu vada da uno che non ha il bisturi facile.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #15 il: Novembre 15, 2010, 02:36:13 am »
certamente, appena mi darà il responso mi dirà certamente cosa fare.
mi spiegherebbe cosa sono le ginocchia valghe? da cosa si capisce che sono appunto valghe?
in che modo questo influisce sul menisco?

mi scusi per le mie domande, ma non possiedo testi di medicina per poter verificare le terminologie, e non ho fiducia nelle vaghe definizione di internet.
La ringrazio.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #16 il: Novembre 15, 2010, 09:17:56 am »
Wala,
le ginocchia valghe sono presenti in soggetti con gli arti inferiori a "X" tanto per capirci, generalmente sono le femmine ad averle così.
I calciatori e i maschi in generale di solito hanno le gambe al contrario, con varismo, ovvero a Uovo.
Basta mettersi davanti allo specchio e unire i piedi, se si toccano prima le ginocchia vuol dire che sono valghe.

Un ginocchio valgo appoggia più all'esterno e posteriormente, quindi impegnano maggiormente il corno posteriore del menisco mediale.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #17 il: Novembre 15, 2010, 11:05:33 am »
Mi han parlato (per conoscenza diretta) di un medico sportivo, che fa parte di un team che lavora presso un famoso ortopedico, cui si rivolgono molti calciatori di serie A. Quindi credo che andrò sul sicuro...

Mi scusi dottore ma c'è qualcosa che non mi è chiaro. Se il corno è posteriore, dovrebbe stare dietro per definizione, sbaglio? Allora perchè il dolore lo sento davanti, vicino la rotula, come indicato in foto? Nel retro del ginocchio oramai non sento piu nulla da mesi....

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #18 il: Novembre 15, 2010, 03:48:16 pm »
Wala,
questa è una domanda interessante davvero, ho provato a riguardare la foto che mi avevi linkato, ma non si riesce più.
Se me la riposti ci guardo.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #19 il: Novembre 16, 2010, 03:13:49 am »
A seguito della foto mi rispose:

 "Ho visto bene il punto che indichi con la matita, lì ci sono il menisco e il legamento collaterale mediale. Se il dolore è abbastanza puntiforme e concentrato in una zona molto piccola direi che è interessato il menisco, mentre se è una fascia che si estende in verticale dal femore alla tibia allora il problema dovrebbe essere a carico del legamento collaterale mediale. "

non trovo piu le foto nel pc, dovrei rifarne. Comunque dalla sua risposta puo certamente "ritrovare" subito il punto di dolore. Ripeto, parte verso l'interno della rotula ( NON al lato del ginocchio quindi), all'incirca metà altezza,  dove passa il menisco e , come da sua risposta, il collaterale mediale...Si vede che è un po gonfio....
quello stesso punto ove sentii la "schicchera" la prima volta,  il dolore successivamente, e il dolore recente dopo la cyclette (oramai scomparso). la parte posteriore del ginocchio cessò di fare male mesi fa per non sentirla mai piu!!!
« Ultima modifica: Novembre 16, 2010, 03:22:17 am da Wala »

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #20 il: Novembre 17, 2010, 12:10:25 am »
Wala,
per esperienza personale ti posso dire che una tendinite del ginocchio o un infiammazione del legamente collaterale non dà gonfiore articolare.
Un edema alla tua età, accompagnato da difficoltà nel piegare il ginocchio nel 99% dei casi vuol dire che c'è una lesione, forse del menisco, forse della cartilagine, senza vederti non posso escludere lesioni a carico dei crociati.
Il punto indicato è di solito quello che fa male quando ci sono lesioni del menisco mediale, non è un dolore nella parte posteriore del ginocchio, considera che i menischi sono due mezzelune con la concavità che guarda l'interno del ginocchio.
Senza vedere le foto della risonanza non posso aiutartil, inoltre senza fare i test è praticamente impossibile arrivare ad una diagnosi.
Il mio consiglio è quello di farti vedere da un bravo ortopedico.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #21 il: Novembre 22, 2010, 10:54:11 pm »
Dottore, sono stato dall'ortopedico, specializzato nel ginocchio.

Mi ha visitato (avendogli portato la RMN) diagnosticando una usura dei menischi, dovuta alla quantità di sport praticata, ma non problematica, diagnosticando nessun problema al menisco, e diagnosticando una lassità non eccessiva della rotula, dovuta alla mancanza di tono muscolare.
Mi ha dato da applicare del ghiaccio, fare laser terapia e ionoforesi, portare una ginocchiera per un certo periodo, e degli esercizi isometrici per sviluppare la tonicità del vasto mediale. Nulla di grave quindi, solo un po di terapie, esercizi e la ginocchiera per un periodo.

Vorrebbe aggiungere dell altro?
La ringrazio.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #22 il: Novembre 23, 2010, 12:37:45 am »
Wala,
meglio così, se dice che il problema non è il menisco non ti devi operare.

L'unico mio dubbio è l'utilità della ginocchiera, ti ha consigliato quella che centra la rotula oppure una che diminuisce la flessibilità dell'articolazione del ginocchio?

Sono d'accordo con il Laser e gli esercizi isometrici, nutro forti perplessità sull'efficacia della Ionoforesi perché a volte viene prescritto un farmaco che non riesce a penetrare nella pelle a causa dell'alto peso molecolare.
In pratica il medicinale ha un volume maggiore dei pori della pelle, quindi la penetrazione è impossibile.
Se non te l'hanno spiegato la ionoforesi è una elettroterapia che oltre alla corrente si prefigge di far penetrare nel corpo un farmaco antinfiammatorio.

Il ghiaccio te l'ha consigliato per calmare il dolore in fase acuta oppure come terapia?

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #23 il: Novembre 23, 2010, 01:17:03 am »
La ginocchiera che centra la rotula, chiamata appunto "rotulea".

Sulla ionoforesi ho sentito perplessità gia altre volte...Ad ogni modo 1 ciclo di laserterapia non so quante sedute siano! Una decina forse?

Per quanto riguarda il ghiaccio non mi ha specificato nulla, devo usarlo per un periodo, deduco quindi come terapia, dato che ormai il dolore non lo sento praticamente più, la fase acuta è passata..

Mi ha spiegato che la lassità porta la rotula a muoversi, ovviamente, quindi questo si ripercuote sulle strutture del ginocchio. Quel punto vicino la rotula non fa piu male al tatto, non mi ha detto cosa fosse, quindi non saprei cosa pensare, non c'ho pensato a farmi fare delle ipotesi. Gli ho però spiegato che li sentii la "schicchera" la prima volta, e da li è partito e finito il dolore. Lei ha una qualche idea?

La ringrazio.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #24 il: Novembre 25, 2010, 12:17:13 am »
Wala,
il ciclo di Laser è generalmente formato da 10 sedute.

Per il dolore alla rotula credo che abbia ragione l'ortopedico, la lassità dei legamenti porta un eccessivo gioco articolare e quindi un consumo di cartilagine anomalo.
Io utilizzerei una ginocchiera che centra la rotula e la rende più rigida.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline Wala

Re: ....speriamo di no
« Risposta #25 il: Novembre 26, 2010, 12:06:58 pm »
Si, è esattamente quello che m'ha consigliato spiegandomi tutte le modalità.
Potrebbe lei consigliarmi altri esercizi per lavorare sul vasto mediale e sulla bandelletta iliotibiale?
Vorrei col tempo potenziare un pochino la gamba.
Grazie.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: ....speriamo di no
« Risposta #26 il: Novembre 26, 2010, 03:51:55 pm »
Wala,
io posso consigliarti degli esercizi, ma puoi trovare molte foto su internet che danno una spiegazione migliore.

Io mi farei seguire almeno per le prime due/tre sedute in palestra da qualche istruttore preparato che ti sappia correggere se li fai male.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista