Autore Topic: RMN LOMBO SACRALE_ COSA FARE ORA?  (Letto 8407 volte)

Offline antonio41

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 4
RMN LOMBO SACRALE_ COSA FARE ORA?
« il: Gennaio 31, 2011, 12:01:44 pm »
Ciao a tutti  ;)

mio padre dal mese di settembre ha iniziato ad avvertire mal di schiena, dolori che col passare del tempo sono diventati più forti soprattutto al gluteo sinistro e al polpaccio sinistro. Ha iniziato a fare fisioterapia ma non ci sono stati grossi miglioramenti; il medico gli ha ordinato poi 10 punture di cortisone e durante la cura stava meglio, non appena ha terminato con le punture è stato 2giorni con dolori forti al polpaccio e al gluteo, tant'è vero che non è riuscito a dormire. Ora la situazione sembra essere leggermente migliorata rispetto a quei 2 giorni. nel frattempo s'è sottoposto a RMN lombo sacrale col seguente risultato:

Ridotta la curva lordotica della tratto esaminato.
Disidratazione degli ultimi due dischi intersomatici lombari.
ernia del disco postero laterale sinistra, lievemente dislocata verso il basso, L4-L5 in contatto con la radice sinistra di L5.
Protrusione discale globaleL5-S1 estesa verso i forami radicolari.
Alterazione osteocondrosiche delle limitanti affrontate tra L5 ed S1.

Questo è il referto. Voi cosa consigliate di fare?
« Ultima modifica: Aprile 28, 2014, 09:26:23 am da dr. Massimo Defilippo »



Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1572
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: RMN LOMBO SACRALE_ COSA FARE ORA?
« Risposta #1 il: Gennaio 31, 2011, 04:24:26 pm »
Antonio,
L'altro giorno stavo parlando con un mio paziente tecnico di radiologia e si diceva che oggi non ci sono più i clinici, ma si demanda di fare diagnosi all'apparecchio della risonanza magnetica.
Io non credo che quelle immagini possano dire tutto, anche se danno una mano.

Dovrei sapere com'è iniziato il problema?
Il dolore è nella parte posteriore del polpaccio o lateralmente? Sente formicolio o intorpidimento al piede?
Tuo padre riesce a camminare o zoppica?
Ha avuto qualche intervento chirurgico anche molto vecchio? (appendicite ecc.)
Ha avuto qualche distorsione di caviglia?
Di notte sente forte dolore e si deve alzare da letto per avere sollievo? (esclusi i due giorni di fitte terribili)
Quanti anni ha?
Che tipo di fisioterapia ha fatto finora?

Scusami se ti devo fare quest'interrogatorio, ma è necessario per comprendere la situazione.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista


Offline antonio41

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 4
Re: RMN LOMBO SACRALE_ COSA FARE ORA?
« Risposta #2 il: Febbraio 01, 2011, 12:29:13 pm »
Antonio,
L'altro giorno stavo parlando con un mio paziente tecnico di radiologia e si diceva che oggi non ci sono più i clinici, ma si demanda di fare diagnosi all'apparecchio della risonanza magnetica.
Io non credo che quelle immagini possano dire tutto, anche se danno una mano.

Dovrei sapere com'è iniziato il problema?
Il dolore è nella parte posteriore del polpaccio o lateralmente? Sente formicolio o intorpidimento al piede?
Tuo padre riesce a camminare o zoppica?
Ha avuto qualche intervento chirurgico anche molto vecchio? (appendicite ecc.)
Ha avuto qualche distorsione di caviglia?
Di notte sente forte dolore e si deve alzare da letto per avere sollievo? (esclusi i due giorni di fitte terribili)
Quanti anni ha?
Che tipo di fisioterapia ha fatto finora?

Scusami se ti devo fare quest'interrogatorio, ma è necessario per comprendere la situazione.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista



-mio padre di mal di schiena ne ha spesso sofferto, dal 1990 al 98 ha fatto l'imbianchino,dal 1998 fa l'autista di pullman e comunque ha continuato a fare come hobby l'imbianchino e altri lavori manuali come spaccare la legna.
-il dolore è nella parte laterale del polpaccio e non sente formicolio.
-ci sono volte in cui riesce più o meno a camminare, ma per non sentire dolore deve camminare mettendo il peso sul lato destro del corpo.
-non ha avuto interventi chirurgici
-a fine anni 80/inizio anni 90, giocando a calcio, ha avuto una distorsione alla caviglia
-di notte deve quasi sempre alzarsi dopo una certa ora perchè si stanca, quindi dopo una mezz'ora può tornare a dormire; anche se ci sono state notti in cui non ha avuto bisogno di alzarsi e ha dormito tranquillo, e notti in cui dopo essersi alzato per il dolore non ha preso più sonno perchè il dolore ha continuato a persistere.
-ha 48 anni appena compiuti
-ha fatto 10 sedute di tekarterapia e 10 di magnetoterapia

La ringrazio per l'attenzione

Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1572
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: RMN LOMBO SACRALE_ COSA FARE ORA?
« Risposta #3 il: Febbraio 01, 2011, 03:37:42 pm »
Antonio,
dai sintomi che hai postato, anche senza vederlo posso escludere che siano causati dalla compressione del nervo provocata da un ernia o una protrusione discale.
La Tecarterapia®  e la magneto immagino che le abbia fatte alla schiena, giusto?
Considera che il corpo è una catena di ossa collegata da muscoli e tessuto connettivo
Io ritengo che il problema parta dal tessuto muscolo-tendineo-legamentoso perché non ci sono i sintomi classici della lombosciatalgia da ernia del disco.
Nel suo caso io lavorerei manualmente perché le macchine elettromedicali non possono eliminare la causa del disturbo, ma possono solo risolvere l'infiammazione.
Se tuo padre ha 48 anni, anche il metodo mckenzie può dare ottimi risultati.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
« Ultima modifica: Settembre 14, 2013, 12:01:14 pm da dr. Massimo Defilippo »

Offline antonio41

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 4
Re: RMN LOMBO SACRALE_ COSA FARE ORA?
« Risposta #4 il: Febbraio 01, 2011, 07:34:55 pm »
Antonio,
dai sintomi che hai postato, anche senza vederlo posso escludere che siano causati dalla compressione del nervo provocata da un ernia o una protrusione discale.
La Tecarterapia e la magneto immagino che le abbia fatte alla schiena, giusto?
Considera che il corpo è una catena di ossa collegata da muscoli e tessuto connettivo
Io ritengo che il problema parta dal tessuto muscolo-tendineo-legamentoso perché non ci sono i sintomi classici della lombosciatalgia da ernia del disco.
Nel suo caso io lavorerei manualmente (https://www.fisioterapiarubiera.com/Terapia_manuale.htm) perché le macchine elettromedicali non possono eliminare la causa del disturbo, ma possono solo risolvere l'infiammazione.
Se tuo padre ha 48 anni, anche il metodo mckenzie può dare ottimi risultati.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

la tecarterapia e la magneto le ha fatte leggermente sotto la schiena. quindi lei esclude l'intervento chirurgico?

Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1572
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: RMN LOMBO SACRALE_ COSA FARE ORA?
« Risposta #5 il: Febbraio 02, 2011, 12:27:25 am »
Antonio,
non vedendo il paziente non posso escludere l'intervento, anche se ho un dubbio, quale intervento dovrebbe fare???
Se ti riferisci all'intervento di ernia del disco, per quello che hai scritto non credo possa risolvere il problema del polpaccio o del gluteo.
C'è una buona percentuale di pazienti operati di ernia discale lombare che continuano ad avere gli stessi sintomi di prima, altri hanno peggiorato la situazione, ma in certi casi è necessaria e fa passare il dolore.
Secondo me alcuni chirurghi hanno fretta di operare, anche se fortunatamente ce ne sono tanti molto bravi e coscienziosi.
Se c'è l'indicazione all'operazione, io sono il primo ad appoggiare il neurochirurgo, ma ti posso assicurare che non capita spesso.
Che medico te l'ha consigliata?
In quale disco intervertebrale lombare andrebbe fatta secondo i chirurghi?

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Offline antonio41

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 4
Re: RMN LOMBO SACRALE_ COSA FARE ORA?
« Risposta #6 il: Febbraio 02, 2011, 01:17:02 pm »
Antonio,
non vedendo il paziente non posso escludere l'intervento, anche se ho un dubbio, quale intervento dovrebbe fare???
Se ti riferisci all'intervento di ernia del disco, per quello che hai scritto non credo possa risolvere il problema del polpaccio o del gluteo.
C'è una buona percentuale di pazienti operati di ernia discale lombare che continuano ad avere gli stessi sintomi di prima, altri hanno peggiorato la situazione, ma in certi casi è necessaria e fa passare il dolore.
Secondo me alcuni chirurghi hanno fretta di operare, anche se fortunatamente ce ne sono tanti molto bravi e coscienziosi.
Se c'è l'indicazione all'operazione, io sono il primo ad appoggiare il neurochirurgo, ma ti posso assicurare che non capita spesso.
Che medico te l'ha consigliata?
In quale disco intervertebrale lombare andrebbe fatta secondo i chirurghi?

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

l'operazione non ce l'ha consigliata nessuno. è un nostro pensiero, anche perchè diverse persone del mio paese che hanno avuto problemi di ernia del disco sono state poi operate; logicamente i casi variano da persona a persona quindi può essere che a queste persone era necessario l'intervento, mentre per mio padre, come ha detto lei probabilmente non servirà, infatti i problemi che avevano questi miei concittadini consistevano nel fatto che si bloccavano con la schiena e non riuscivano a muoversi, mentre per mio padre, grazie al cielo, questo problema non c'è, anche se le fitte che ha al gluteo sinistro e soprattutto al polpaccio sono molto forti
comunque a breve mio padre dovrebbe fare una visita da un neurochirurgo di roma e poi sapremo che ci dirà.