Autore Topic: Quante iperpressioni rotulee guarite senza lateral-release?  (Letto 4291 volte)

Offline evolux

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 12
Quante iperpressioni rotulee guarite senza lateral-release?
« il: Novembre 26, 2013, 03:40:30 pm »
Premetto che secondo me l'intervento di lateral release (lisi del legamento alare + eventuale plastica  del vasto mediale) è meglio eseguito se a cielo aperto in quanto a detta di ortopedici ritenuti bravi con l'artroscopia sarebbe incompleto il risultato (come spesso si vede poi), in quanti hanno apprezzato guarigioni complete o quasi solo con la cura fisiatrica, conservativa e/o viscosinoviale (infiltrazioni) + tutori per la rotula?



Offline evolux

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 12
Re:Quante iperpressioni rotulee guarite senza lateral-release?
« Risposta #1 il: Novembre 28, 2013, 12:51:28 pm »
P.S.: Che tra l'altro si legge in giro che ora oltre al lateral release (che già ha fatto abbastanza danni) si tenta con un osteotomia, si ha un ginocchio più in asse e stabile con però dolori atroci tutto il giorno.

Offline gabb0

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 3
Re:Quante iperpressioni rotulee guarite senza lateral-release?
« Risposta #2 il: Dicembre 03, 2013, 06:09:42 pm »
P.S.: Che tra l'altro si legge in giro che ora oltre al lateral release (che già ha fatto abbastanza danni) si tenta con un osteotomia, si ha un ginocchio più in asse e stabile con però dolori atroci tutto il giorno.


L'osteotomia a cui ti riferisci sarebbe la trasposizione della tuberosità tibiale? Comunque sia io ho fatto sia il lateral release che la trasposizione della tuberosità. Sono leggermente migliorato ma i dolori sono comunque rimasti. Per ovviare al dolore effettuo un paio di volte all'anno le infiltrazioni di acido ialuronico.

Offline evolux

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 12
Re:Quante iperpressioni rotulee guarite senza lateral-release?
« Risposta #3 il: Dicembre 12, 2013, 06:06:44 pm »
Ciao gabb0 ti ringrazio per la tua testimonianza.
Ma quanto tempo è passato dal tuo intervento per poter dire che sei solamente leggermente migliorato? Leggendo che fai infiltrazioni di AI due volte l'anno quindi presumo che tu l'abbia fatto già da diverso tempo l'intervento mi verrebbe da pensare.

E' un intervento tremendamente doloroso immagino oltretutto, il tuo poi essendo doppio non oso immaginare, il recupero poi...

Se ti va puoi raccontarci la tua esperienza, cioè cosa ti ha portato ad operarti, età, etc...grazie.
« Ultima modifica: Dicembre 12, 2013, 06:46:36 pm da evolux »