Fisioterapia per tutti

Problemi dopo intervento appendicite/miectomia

Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« il: Gennaio 26, 2011, 11:03:27 am »
Buonasera Dottore,
a febbraio scorso sono stata operata di appendicectomia e di mioma uterino. Ho 32 anni.
A seguito di quest'intervento ho cominciato da subito (4-5 gg dopo) ad avvisare un dolore/fastidio proprio sotto la ferita a dx, dolore che mi crea come una pressione verso l'interno e che mi fascia sotto la costola e il arriva dietro alla schiena e al gluteo. Se applico una pressione al centro del gluteo sento dolore. In più sento uno strano scatto (che prima dell'intervento non avevo mai sentito) proprio in corrispondenza del dolore, come se fosse all'inguine . Un rumore sordo. Cosa può essere?  Ho fatto ecografia addome completo per scongiurare problemi di tipo ginecologico, ho fatto controllare i reni, ho eseguito anche una Tac tutti con esito negativo. Ho fatto anche una visita dal gastroenterologo per verificare se ci sono problemi al colon (tipo sindrome del colon irritabile) ma sinceramente io prima dell'intervento stavo bene. Avevo una vita attiva, ho fatto sempre sport anche a livello agonistico. Adesso volevo chiederle intanto cosa ne pensa? crede che sia opportuno fare qualche esame? e se si quale mi consiglia?
Aspetto una sua risposta e intanto porgo cordiali saluti
« Ultima modifica: Aprile 29, 2014, 10:00:53 am da dr. Massimo Defilippo »

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #1 il: Gennaio 26, 2011, 11:48:41 pm »
Pallavolo76,
dopo un intervento chirurgico di questo tipo, sviluppare dolore muscolo-tendineo è molto probabile.
Due possono essere le cause:
  • Una posizione scorretta e mantenuta, evento più raro;
  • La formazione di aderenze muscolo-connettivali nell'area operata oltre ai muscoli, tendini e legamenti che sono stati incisi.

Vedo quotidianamente pazienti che hanno fatto un isterectomia che lamentano dolore inguinale e lombare; altri che dopo un operazione al cuore accusano fastidio alla spalla; altri ancora che dopo la semplice rimozione di nei o melanomi superficiali soffrono nelle zone limitrofe.

Non posso escludere nessun altra causa senza vederti, senza sapere perché sei stata operata di appendicite, ma dovresti dirmi se hai altri sintomi oltre al dolore?
Il dolore o scatto di cui parli, lo avverti durante il movimento?

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista


Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #2 il: Gennaio 27, 2011, 11:12:50 am »
Buongiorno Dottore,
grazie per la sua cortese risposta.
Le due operazioni (di miomi uterini e appendicite) non sono state programmate insieme. Con il mio ginecologo avevo fissato l'operazione di miomi a febbraio 2010 poiche le dimensioni degli stessi erano diventati tali da pregiudicarmi un eventuale gravidanza futura. Ho 32 anni come le dicevo e non ho ancora figli. Invece poi a Dicembre 2009 poco prima delle ferie di Natale ho accusato un forte dolore di pancia. Poi la notte ho avuto dolori lancinanti per fortuna sono riuscita a vomitare (credo bile perchè la sera prima non avevo mangiato nulla, ho bevuto 2 sorsi di camomilla) e sono andata di corpo (pochissimo) ma dopo essermi liberata mi sono sentita meglio, se così si può dire, e mi sono addormentata un pò. Al risveglio oltre allo sbattimento dovuto alla nottataccia passata, mi sono ritrovata questo dolore fisso a dx, . Chiamo il mio dottore che mi indirizza immediatamente al più vicino pronto soccorso. Lì sospettano un attacco di appendicite, mi fanno il prelievo e qui i globuli bianchi sono alti (ma non da intervenire subito, così mi hanno detto) e mi trattengono una notte in ospedale dove mi trattano con antibiotico. La mattina dopo mi dimettono. Detto questo continuo a stare a dieta e riguardata fino a Febbraio e in quella seduta di operazione viene consultato un chirurgo che, essendo stato un intervento in laporotomia, osserva l'appendicite vede che è acuta e decide di operarmi. Come le dicevo al 4/5 gg dall'intervento inizia il mio calvario. Nella clinica dove sono stata operata anche se hai i punti ti fanno alzare dal letto e forse ho fatto qualche movimento sbagliato. C'è da dirle se questo può essere utile che per 5 mesi questo dolore è scomparso (da febbraio ad agosto '10 forte dolore costante e da sett a gennaio '11 nulla di nulla, sono rinata) ed è ricomparso dapprima con un forte dolore alla schiena sempre partenza da dx, mi sembrava un colpo della strega, mi alzavo a fatica e mi dovevo raddrizzare la schiena aiutandomi piano piano, poi alla fine il dolore alla schiena si è spostato davanti ed è tornato identico a prima. Dolore lato destro della schiena, davanti sotto la ferita che risale sotto le costole e gira sotto e si ferma al centro del  gluteo.
Lo scatto che sento invece lo avviso quando sono straiata e mi giro sul lato dx e piego il ginocchio portandomelo al petto facendo un piccola rotazione e poi quando mi sto per sedere (soprattutto sul water non so perchè) .
Cosa strana è stata che nei 5 mesi in cui il dolore è scomparso anche questo scatto è scomparso, per ricomparire adesso con il dolore. Questo scatto non è doloroso  anzi quasi mi provoca sollievo, provo come una liberazione.
Lei mi chiede di altri sintomi...ma cosa intende?  e certo mi farei visitare da lei, ma vivo a Catania e sono originaria di Reggio Cal. magari mi potrebbe indirizzare da qlche suo collega se lo ritenesse necessario.
Aspetto una sua risposta e grazie



Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #3 il: Gennaio 27, 2011, 11:32:00 pm »
Pallavolo76,
dopo circa un anno dall'intervento, se ci fosse qualche infezione o neoplasia si sarebbe vista prima, dato che riferisci che il dolore di oggi è lo stesso che avevi pochi giorni dopo l'intervento.
La cosa che credo ti colpisca di più è l'aver risolto temporaneamente il dolore per 5 mesi, ma è tornato come prima dopo tanto tempo.
Purtroppo nella medicina è normale che un mal di schiena colpisca in certi periodi dell'anno e poi per il periodo restante non dia fastidio, è come il mal di testa che si avverte 2/3 giorni a settimana e basta.
Il dolore può sparire pur restando la causa che lo ha provocato.
Ma se non si agisce all'origine c'è il rischio di recidiva.
Il mal di schiena e le fitte all'inguine sono causate molto spesso da interventi chirurgici.

Per altri sintomi intendo problemi di stomaco, intestino, infezioni delle vie urinarie, o altro non correlato al dolore muscolo scheletrico.
Ho bisogno di sapere se hai male di notte e se ti devi alzare dal dolore lombare o inguinale.
Se stai ferma immobile, seduta o sdraiata, avverti mal di schiena, gluteo, addominali o altro?
Hai avuto un inspiegabile perdita di peso?
Le ecografie e radiografie successive all'intervento sono negative?

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista


Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #4 il: Gennaio 28, 2011, 05:34:43 pm »
Gentile Dottore,
poiché ho da pensare seriamente che questo dolore sia stato provocato dall’intervento, visto che come le dicevo non lo avevo prima, sto cercando ad esclusione di fare tutta una serie di esami per capire cosa mi è capitato.
Comunque tutti gli esami fatti (ecografie  e tac) sono stati negativi. Di questo sono molto felice anche perché di questi tempi non si può stare mai tranquilli, ma non sono contenta perchè fino ad ora nessuno mi ha saputo dire cosa ho, così da prendere dei provvedimenti, perché il disturbo non è di natura psicosomatica!
Le racconto un po’ la trafila fatta fin’ora.
 Ho cominciato con l’ecografia pelvica fatta ad un mese dall’intervento e il mio ginecologo ha detto che tutto è a posto. Ho fatto 2 ecografie addominali in due posti diversi e tutte e due gli esami non hanno rilevato  nulla di sospetto. Poi ho fatto anche una TAC che ha solo rilevato un aumento del surrene sx (io il dolore ce ‘ho a dx) ma poi, sempre lo stesso doc che mi ha fatto la TAC mi hanno detto che probabilmente mi sono mossa anche perché nell’ecografia addominale il surrene e i reni sono nella norma. Esami del sangue ok, solo una leggera anemia e i neutrofili alti, ma non da preoccuparsi…così mi hanno detto. Esami delle urine ok! Ho anche eseguito gli esami per i reumatismi poiché da bambina ho sofferto di febbre reumatiche, anche questi nella norma. Sabato scorso ho fatto una visita con un gastroenterologo per escludere problemi al colon e in settimana dovrò fare i vari esami che mi ha prescritto (urino coltura, esame delle feci, Celiachia e Crhon) per escludere anche la sindrome del colon irritabile e eventuali problemi a livello dello stomaco.  E sto facendo una cura con integratori e una dieta sempre prescritta dal gastroenterologo da fare per 2 mesi. Ed infine dovrò fare degli esame della tiroide e ormoni.
Purtroppo troppo spesso quando non sanno cosa dire i medici danno la colpa allo stress…ma mi creda non è il mio caso. Io prima dell’intervento stavo bene…e non ho mai sofferto di nulla…
Riguardo i dolori:
Di notte non mi sveglio mai per il dolore, ma se mi sveglio per altre regioni è comunque lì costante.
Non scompare né da sdraiata, né da seduta.  Certo da seduta peggiora e mi sento comprimere e il dolore è al fianco, alla schiena e al gluteo sempre e solo a dx! a sinistra mai.
Riguardo al peso….non ho avuto un forte calo di peso sono alta 1.70 e peso 58 Kg. Mangio regolarmente, non fumo, non bevo superalcolici e sono una sportiva,  non una sedentaria. E’ solo a seguito di questo post intervento che non posso fare nulla, nemmeno una corsettina…mi  affatico molto e il dolore aumenta. A infine sono impiegata e passo 8 ore seduta al computer.
Saluti

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #5 il: Gennaio 29, 2011, 11:38:16 am »
Pallavolo76,
devo darti ragione sul fatto che quando i medici non riescono a dare una spiegazione dei sintomi diagnosticano un dolore psico-somatico.
Se prima dell'intervento stavi bene e ora hai forti dolori costanti, basta fare due più due per capire che la causa è stata l'operazione chirurgica.
L'unica cosa bisogna sapere se l'operazione è andata bene, anche perché non mi risulta che la celiachia e il morbo di Chron insorgano da un giorno all'altro.
La dieta del gastroenterlogo la seguirei perché non si può escludere niente, inoltre è sempre meglio fare un esame in più che uno in meno, medici e fisioterapisti non sono infallibili.
Il rumore tipo scrocchio quando porti il ginocchio al petto da sdraiata potrebbe essere un "anca a scatto", credo causato dal taglio.
Quello che vedo quotidianamente sono pazienti con tagli chirurgici che soffrono di forte mal di schiena, inguinale, al gluteo ecc., non voglio dire che l'operazione è andata male, per carità, ma ogni intervento ha le sue conseguenze.
Io rimango della mia idea, ma prima dovresti concludere l'iter di esami prescritti, poi tireremo le somme.
Purtroppo in sicilia la fisioterapia è molto legata agli apparecchi elettromedicali e meno alla terapia manuale che sarebbe utilissima in questo caso.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #6 il: Gennaio 30, 2011, 01:05:31 pm »
Grazie Dottore a breve farò gli esami prescritti e sab. Farò un ecografia di controllo dal ginecologo poichè è passato un anno dall'intervento. Appena avrò un quadro completo la contatterò. Per l'anca a scatto che lei crede sia lo scatto che avverto a chi mi devo rivolgere per accertarlo? Può provocare i dolori che avviso? Saluti

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #7 il: Gennaio 30, 2011, 03:48:27 pm »
Pallavolo76,
L'anca a scatto non è dolorosa, può essere fastidiosa quando scatta, di solito succede allargando le cosce o sollevando la gamba più in alto possibile.
Nel tuo caso credo che capiti di rado perché mi hai detto che devi portare il ginocchio al petto.
I dolori inguinali che avverti non sono causati da questo scatto, bensì la modifica del tuo equilibrio muscolare provocata dallintervento può aver cambiato la dinamica dei movimenti del femore nel bacino, quindi sembra una conseguenza.
Io ho alcuni di questi casi nel post-operatorio, per esempio dopo un trapianto del legamento crociato anteriore.
Probabilmente hai gà sentito delle ginocchia o spalle che scrocchiano durante i movimenti, il fatto che siano rumori asintomatici non ci preoccupano più di tanto.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #8 il: Febbraio 23, 2011, 06:37:36 pm »
Buonasera Dottore,
ho eseguito i controlli che mi aveva prescritto il gastroenterologo e ho nel frattempo fatto una visita ginecologica.
Gli esami di laboratorio sono buoni ( esame del sangue, urine, feci, celichia, tiroide) e anche la visita ginecologica è andata bene, ed a un anno dall'intervento di miectomia va tutto bene e non si sono formati altri fibromi.
Rimane ad esclusione fare la visita da un ortopedico ed eseguire una risonanza magnetica? Io ho giocato a pallavolo a livello agonistico per quasi 20 anni e di certo se farò la risonanza qualcosa verrà fuori...con tutte le sollecitazioni che ha ricevuto la mia schiena con i salti!
Certo sono felicissima che non ci sia nulla ...anzi come dicon i medici sono sana come un pesce...ma come posso risolvere questo fastidioso problema? mi limita?
Per esempio è da due giorni che il dolore è sparito! e con esso anche il fastidio al gluteo e il senso di pesantezza sul lato dx! Davvero un rompicapo!
Aspetto con ansia un suo consiglio...la ringrazio
saluti

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #9 il: Febbraio 23, 2011, 11:33:26 pm »
Pallavolo76,
è normalissimo che i dolori vadano e vengano, persone che soffrono per anni 24 ore al giorno ne conosco pochissimi.
La norma è un dolore che recidiva in autunno e primavera, oppure 1 volta al mese o più spesso.
Se sei sana e oggi stai bene dovresti essere contenta!
A parte gli scherzi, il fatto che tu abbia 2-3 ernie del disco o altro non vuol dire assolutamente che la causa del tuo attuale disturbo sia quella, anzi.
Io vedo quotidianamente pazienti che dopo un operazione chirurgica sentono dolore anche a distanza di anni dall'intervento.
Puoi provare a fare delle terapie fisiche per favorire la ricostruzione dei tessuti, ma la cosa migliore è la terapia manuale fisioterapica o osteopatica che vada a levare le aderenze e renda i tessuti più elastici.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #10 il: Marzo 14, 2011, 08:05:16 pm »
Buonasera Dottore,
proprio domani avrò una fisita da un fisioterapista e osteopata. grazie per il consiglio!
Ho anche iniziato a fare pilates (come mi aveva suggerito il medico di base)  ma il dolore è sempre lì...e purtroppo non lo avverto 1/2 volte la mese o nel cambio stagione ma per più giorni in modo continuo! la cosa più fastidiosa è non poter usare più i miei adorati jeans!
Le farò sapere dopo il consulto e mi auguro che questa sia la volta buona!
Prima di salutarla le volevo chiedere se molti suoi pazienti dopo un intervento chirurgico avvisano dei problemi così invalidanti non è che le tecniche operative usate non vanno bene? e ancora perchè nella fase di convalescenza non ci consigliano di farci seguire da un fisioterapista?? è davvero una cosa fastidiosa entrare in sala opeartoria (rischiando la vita) per risolvere dei problemi e uscirne con altrettanti!! E' davvero assurdo!! soprattutto a 30 anni con tutta una vita davanti!
a presto
Saluti

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #11 il: Marzo 14, 2011, 11:35:51 pm »
Pallavolo76,
grazie a dio ci sono tanti medici coscienziosi che si preoccupano della qualità della vita del paziente e non solo di mantenerlo in vita ed evitare cause legali.
Spesso ho il tuo stesso problema qui nella mia zona in cui ai pazienti che riportano fratture non viene consigliata neanche la magnetoterapia che può dimezzare i tempi di recupero.
I medici la conoscono bene, la usavano anche negli anni '80 con ottimi risultati, ma non vedo tante prescrizioni.
Credo che potremmo aprire un lungo dibattito, ma la cosa più importante è sapere a chi si deve rivolgere per risolvere i propri problemi.
Spero che il tuo fisioterapista osteopata possa guarirti.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #12 il: Marzo 16, 2011, 11:47:42 am »
Buongiorno,
ieri sono andata dal fisioterapista-osteopata. Inizialmente pnsava che la natura dei miei disturbi fossero di origine neurologica, ma poi riferendo man mano i miei fastidi e dopo un accurata visita, mi ha detto che sospetta e ripeto sospetta una sindrome PIP (mi auguro di aver capito bene perchè nn riesco a trovare nulla in tal proposito su internet!!). In poche parole pensa che a causa dell'intervento (dopo 2 gg già parlavo di questo dolore) e probabilmente perchè hanno "danneggiato" una fascia si è innescato un processo di tensione a livello muscolare che riguarda l'ileo-psoas, il grande gluteo , il piriforme e i muscoli del pube tanto da farmi acquisire una postura errata e dannosa.
Il problema vero è che non mi assicurato nulla e mi ha detto che se non avrò un miglioramento qualitativo sarò onesto nel non "rubarmi" i soldi....di questi casi non ha un'esperienza tale da darmi delle garanzie!  :'(
Infine mi ha detto che se dai nostri incontri non avremo dei risultati mi darà il numero di un chirurgo a Milano molto preparato in questo campo, per un consulto!!
Cosa ne pensa? conosce tale sindrome? e soprattutto pensa che sia opportuno un altro consulto?
A presto e grazie per il supporto!!

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #13 il: Marzo 17, 2011, 10:33:35 am »
Pallavolo,
mai sentito questo nome, ma la cosa che conta è la spiegazione, infatti quello che hai scritto è circa quello che penso anche io.
Se sarà in grado di fare un buon lavoro, credo che starai molto meglio, che è quello che conta.
Se stai male da tanto tempo, bisogna cercare la strada giusta, io prima di andare dal chirurgo cercherei di risolvere bene questo disturbo a livello manuale lavorando su fasce e tessuto connettivo.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #14 il: Marzo 18, 2011, 11:32:03 am »
Grazie Dottore,
effettivamente potrei aver capito male il nome di questa sindrome, mercoled' prox lo rivedrò e gli chiederò maggiori speigazioni!! comunque leggendo su internet e cercando questa "sindrome PIP" mi sono imbattuta in un articolo interessante che parlava invece della Sindrome dello psoas ...diceva: "può essere scatenata da un trauma acuto o da microtraumi ripetuti responsabili di una contrattura dolente che tende a simulare, per il suo decorso, un problema articolare a carico dell'anca o un male viscerale, che induce il paziente a numerose consulenze internistiche. I suoi rapporti con il nervo genitofemorale possono causare un dolore irradiato all'inguine.
Il paziente racconta un inizio subdolo del dolore in fossa iliaca; il dolore è esacerbato da alcuni movimenti e riduce notevolmente la prestazione sportiva. A volte il paziente riferisce uno schiocco articolare a livello dell'anca. La sintomatologia può protrarsi per diversi mesi.
.."
Mi sembra molto simile ha quello che ho Io! anche se la causa scatenante molto probabilmente è stata un'altra!!
Adesso mi sento sulla strada giusta e questo mi mette finalmente di buon umore!
Grazie ancora per il supporto e per la professionalità....la terrò informata sugli eventi!
 :)

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #15 il: Marzo 19, 2011, 12:13:11 am »
Pallavolo76,
non conoscevo questi termini, ma lo psoas è un muscolo fondamentale del corpo umano per la dimanica e statica della colonna vertebrale.
Se cerchi Psoite trovi i disturbi causati da un cattivo funzionamento di questo muscolo che serve per la flessione dell'anca.

Sono contento che stai guarendo, fammi sapere sugli sviluppi futuri.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #16 il: Aprile 27, 2011, 07:50:27 pm »
Buonasera Dottore,
su consiglio del mio fisioterapista sto facendo della Tecarterapia. Lui mi sta trattando come una pubalgia! Sono alla 4 seduta e ahimè il dolore è sempre presente, come anche quel fastidioso e strano gonfiore nella zona inguinale nella fossa ilica! Il dolore si è attenuato, ma non è del tutto scomparso. Sono fiduciosa e mi auguro che più avanti possa avere dei risultati tangibili! nel frattempo venerdì scorso ho fatto la risonanza magnetica (lombo -sacrale) e all'inizio del mese prossimo mi daranno il referto, come le dicevo non voglio lasciare niente al caso . Le farò sapere...saluti

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #17 il: Aprile 27, 2011, 11:17:12 pm »
Pallavolo76,
si hai fatto bene a fare la risonanza magnetica, anche se non trovasse niente almeno escludiamo problemi gravi.
Per il resto rimango della mia idea che l'intervento ha causato delle cicatrici che provocano aderenze, queste possono dare dolore.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #18 il: Maggio 06, 2011, 08:03:19 pm »
Buonasera dottore,
ieri è arrivata l'esito della RM a breve le scriverò cosa dice il referto. Mia madre ha distanza ha provato a leggere il referto ed ho capito solo che ho 2 angiomi discali C1 e C11 che devo tenerli sotto controllo. Onestamente non sapevo nemmeno l'esistenza di questa tipologia di angioma...leggevo che è un tumore benigno (per fortuna) e che solitamente non danno fastidio. Io non ho altre RM precedenti per confrontarle...comunque mi hanno prescritto un'altra a distanza di 1 mese! speriamo bene! Lei pensa sia correlata al dolore che ho?
A presto!

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #19 il: Maggio 07, 2011, 10:12:30 am »
Pallavolo76,
gli angiomi sono formazioni benigne abbastanza frequenti, nei miei pazienti non danno problemi, ma non essendo un esperto nel campo è meglio che ti rivolgi agli specialisti per maggiori informazioni.
Generalmente non danno dolore e non vengono operati, tante persone lo scoprono per caso.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #20 il: Maggio 10, 2011, 11:40:33 am »
Dottore buongiorno,

dalla RM mi hanno refertato anche un cono midollare in una posizione più bassa della norma (sotto L2) cosa vuol dire? è una cosa che essere correlata al dolore post-operatorio che avviso?
Grazie!

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1570
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Problemi dopo intervento appendicite/miectomia
« Risposta #21 il: Maggio 10, 2011, 11:54:45 pm »
Pallavolo76,
il cono midollare basso è una cosa congenita, non dovrebbe essere dovuta all'intervento, vuol dire semplicemente che il midollo è più in basso.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista