Autore Topic: Dolore insopportabile caviglia piede destro  (Letto 8400 volte)

Offline rapalulu

  • utente appena iscritto
  • *
  • Post: 1
Dolore insopportabile caviglia piede destro
« il: Settembre 29, 2011, 12:30:53 am »
salve mi chiamo Raffaella,ho 29 anni e da quasi due anni soffro di un forte dolore alla caviglia dx che è andato pian piano peggiorando ho fatto 2 risonanze e molte rx. Dalle radiografie non ci sono fratture nell'ultima risonanza (Febbraio 2011) si scrive :

Quesito Clinico : Trauma Distorsivo

Nei limiti i reperti a carico dei legamenti PAA, PAP, PC e del complesso stabilizzazione mediale.
Nei limiti i reperti a carico delle strutture tendinee e vascolonervose dei compartimenti anteriore e posteromediale.
Nei limiti i tendini peronieri, in sede, senza distensione dell guaina.
Nei limiti morfostrutturali il tendine di Achille. Modesta borsite retrocalcaneare profonda.
Irregolarità post-traumatica della capsula articolare sul versante anteriore.
Abbondante versamento articolare tibioastragalico anteriore e posteriore.
L'astragalo è interessato in toto da un intenso edema da sofferenza spongiosa in quadro di neuroalgodistrofia meritevole di valutazione specialistica mirata.

 A seguito ho fatto numerose visite ortopediche e a seguito indicazioni dei dottori che mi hanno visitato(7 ortopedici) ho effettuato le seguenti terapie :
ultrasuoni, magnetoterapia, laserterapia, mesoterapia, iniezioni di acido ialuronico; inoltre è da quasi un anno che faccio ogni 3 giorni iniezioni di difosfonal e praticamente convivo con la borsa del ghiaccio.
Ho forte dolore, intollerabile oramai soprattutto la notte quando il piede si raffredda e sono a riposo, mi sdraio e non riesco a dormire dal dolore.
Durante il giorno riesco a sopportare il dolore anche perchè grazie al tutore Aircast riesco a non sforzare la caviglia anche se ripeto quando mi muovo o comunque sono seduta non sento molto dolore o comunque riesco a tollerarlo  ma non appena mi sdraio inizio a soffrire ed è un dolore interno osseo che si lenisce con il ghiaccio ma appena finisce l'effetto sono punto e da capo.

Ho preso molti antinfiammatori e antidolorofici, per non parlare di creme, di impacchi di alcool e fasciature allo zinco e con tutte le terapie che ho fatto ed alternato riesco a diminuire solo in minima parte  il dolore, ma di notte mai impazzisco dal dolore.
L'unica distorsione che ho preso e che ricordo risale a 5 anni fa (maggio 2006) quando avevo appena partorito e caddi, mi si gonfiò la caviglia e divenne nera ma fasciandola e con delle creme omeopatiche dopo 3 mesi guarii e ripresi a correre e fare sport è possibile che sia una conseguenza a questa caduta così lontana?

Vi prego Vi chiedo dispearatamente consigli miracolosi, qualcuno che abbia avuto il mio problema e come ha fatto a guarire e  soprattutto una terapia che mi faccia passare il dolore che ormai non sopporto più.

grazie in anticipo
« Ultima modifica: Maggio 11, 2014, 12:52:48 am da dr. Massimo Defilippo »



Offline dr. Massimo Defilippo

  • Amministratore
  • utente leader
  • *****
  • Post: 1572
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Dolore insopportabile caviglia piede destro
« Risposta #1 il: Ottobre 02, 2011, 03:57:37 pm »
Raffaella,
il tuo problema non è una distorsione, io vedo calciatori, podisti, cestisti, pallamanisti, pallavolisti ecc. quotidianamente e le distorsioni le risolviamo in breve tempo, soprattutto negli under 30.
Sto parlando di 2/3 settimane anche nei casi più gravi, con dolore residuo trascurabile.

Ora, se hai male da ferma e di notte il responsabile può essere solo il nervo, sto dando per scontato che la circolazione sanguigna sia normale dato che ti hanno visto 7 ortopedici, non credo possa sfuggire un particolare come questo a tutti.

L'unico esame che potresti fare è un elettromiografia per vedere la conduzione nervosa, ma se non hai formicolio, perdita di forza o sensibilità questo esame non servirà a molto.
La borsite dà dolore nella ripresa del movimento dopo almeno 30 minuti in cui sei ferma, non mentre sei immobile.

Si può provare manualmente a sistemare la distorsione per vedere se il problema passa, ma ho bisogno di più informazioni: il ginocchio fa male?
Altri disturbi a livello di schiena e anca?
Hai mai avuto una sciatalgia/lombosciatalgia?
Sei mai stata operata?
Cos'è cambiato in questi 2 anni?

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista



« Ultima modifica: Maggio 11, 2014, 12:54:15 am da dr. Massimo Defilippo »