Fisioterapia per tutti

Cefalea tensiva e vertigini

Cefalea tensiva e vertigini
« il: Luglio 01, 2010, 07:08:38 pm »
Salve,
da quasi 2 anni soffro di instabilità (simil vertigini soggettive), vista offuscata/annebbiata, leggero senso di nausea,mal di testa (cefalea tensiva) e un'accresciuta ansia (e relativi sintomi neurovegetativi correlati), nonchè a fasi alterne una sensazione di fastidio all' orecchio dx che descriverei come chiuso/ovattato e inoltre un episodio di acufene della durata di 4 giorni.
In questi 2 anni ho fatto moltissime visite;
- Esami del sangue (normali)
- Gastroscopia(nomale)
- Radiografica Cervicale (referto di lieve scoliosi cervicale)
- RM encefalica (normale)
- RX cervicale (lieve scoliosi in C7)
- Visita Neurologica (Normale - riscontro di cefalea tensiva)
- Visita Endocrinologica (Normale)
- Visita posturologica (Normale);
Per la precisione però, 5 anni fa mi furono prescritte delle solette propriocettive per piedi doloranti derivanti da schiena incurvata. Inoltre ho il bacino leggermente girato a destra e lo si nota dalla cassa toracica sporgente a sinistra.
- Visita Optometrica (Normale)
- Visita Osteopata (Normale)
- Visita Gnatologica (riscontrata tensione mandibolare)
- Elettrocardiogramma, Holter e Ecografica cardiaca (normali)
- ORL (normale)
- Esami vestibolari (ripetuti 2 volte) -> Normali
- VEMP's (normali)
Il vestibologo a cui mi ero rivolta mi aveva dapprima diagnosticato uno scompenso vestibolare dx ma dopo 2 mesi di cura con Arleverten e Noortropil alla successiva visita rilevò che non erano più presenti segni di scompenso vestibolare e così anche la visita successiva risultò normale.
Lui mi consigliò di verificare l'ATM e così provai con un bite ma nulla di fatto.
Due settimane fa ho fatto una manipolazione da Ortopedico ma i sintomi sono peggiorati con notevole compressione nucale e temporale. Mi sembra quasi di essere stata bastonata e sono tutta indolenzita. Cosa può essere successo durante la manipolazione. Cosa posso fare ora?
Inoltre la settimana scorsa ho avuto anche un episodio durato 2 giorni di vertigini di posizione (parte destra, quella manipolata). C'è qualche connessione?

Riassumo brevemente i miei attuali sintomi:
- Cefala tensiva (compressione nella zona sopra all’orecchio in entrambi e compressione alla nuca e alla base del cranio);
- Vertigini soggettive o instabilità posturale (è la stessa sensazione che si può avere quando si è in barca/giostra/ubriachi compresa la nausea); le "vertigini" aumentano quando sono in piedi, seguito di uno sforzo fisico, in luoghi con gente che si muove.
- Vista offuscata/annebbiata;

Invece di migliorare i miei sintomi peggiorano, ho bisogno di aiuto non so più che fare.
« Ultima modifica: Aprile 25, 2014, 04:00:20 pm da dr. Massimo Defilippo »

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Cefalea tensiva e vertigini
« Risposta #1 il: Luglio 03, 2010, 06:00:34 pm »
Danza,
in casi come il tuo io lavoro molto con il metodo Mckenzie, che forse avrai gia´visto.
Nei casi cronici e' necessario piu' tempo, ma non e' detto che sia il tuo caso.
Il problema e' che i sintomi come cefalea e vertigini vengono dalle prime 2 vertebre cervicali, tra le quali non c'e' un disco intervertebrale, quindi non puo' esserci un ernia.
Tanti soggetti vedono un ernia c6-c7 e credono che quella sia l'origine dei sintomi, invece non centra niente.

Se tu hai una disfunzione dei nervi cranici dovuta a un blocco vertebrale o una cattiva articolarita´puoi avere i sintomi che descrivi.
E' importante che tu abbia gia' fatto tutti gli esami e visite che scrivi cosi' escludiamo i motivi piu' gravi.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Cefalea tensiva e vertigini
« Risposta #2 il: Luglio 12, 2010, 04:51:04 pm »
Grazie Dott. per la gentile risposta.
Mi chiedo come mai quando ho fatto la manipolazione i miei sintomi sono peggiorati fino a causarmi addirittura la cupolitiasi. La manipolazione è uno sblocco articolare? Mia cognata, che è fisioterapista (ma mi ha solo fatto le ventose per l'energia), mi ha detto che non sente blocchi articolari ma sembrerebbe più un blocco tensivo alla nuca.  Ma c'è differenza?  ???
Quindi posso provare la strada della fisioterapia con il metodo che lei utilizza?
Manipolazione vorrei non farne più... me n'è bastata una e sono stata malissimo per un mese e mezzo e ancora ho male al collo oltre al resto.
E' anche possibile che da allora senta qualche formicolio alla mano dx.... ma non vorrei essermi fatta suggestionare...

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1571
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Cefalea tensiva e vertigini
« Risposta #3 il: Luglio 13, 2010, 06:22:05 pm »
Danza,
tua cognata fisioterapista sa`sicuramente valutare le controindicazioni dei metodi che utilizza, non sa' se lei sia specializzata nel metodo Mckenzie, ma se lo e' puoi andare tranquilla.

Le manipolazioni vertebrali se sono fatte nel verso sbagliato oppure sulla vertebra sbagliata possono dare un peggioramento dei sintomi, non sono un esperto in merito, ma questo e' quello che mi hanno detto i miei colleghi.

Le vertebre sono le ossa del collo, puo' esserci una vertebra che rimane inclinata o ruotata e non riesce a tornare nella sua normale sede anatomica senza incilnazioni o rotazioni.
Il blocco vertebrale e' questo, un problema nell'articolazione tra una vertebra e l'altra tale da impedire un movimento funzionale.

Il blocco tensivo invece e' una retrazione dei tessuti molli: muscoli e connettivo, puo' essere una retrazione, una contrattura, un "accavallamento muscolare" ecc.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista