Fisioterapia per tutti

Alternativa alla risonanza per lesione alla colonna

Alternativa alla risonanza per lesione alla colonna
« il: Settembre 11, 2010, 03:52:44 pm »
gentile dottore Defilippo
 
grazie a una risonanza fatta nel 2000 è stato verificato che la scoliosi idiopatica dolorosa che curavo fin da ragazzina con nuoto, pallavolo, e con fisioterapia  (che mi addolorava e peggiorava la situazione, ah, e busti indossati) era invece una lesione: c'è un pezzo in + di vertebra intorno a D9 D10 (recente rx referto segnala aggravamento).
Eppure lo dicevo sempre ai vari ortopedici dove andavo, fisiatri e fisioterapisti che da piccola ero caduta sulla neve ed ero rimasta immobile x 1 mese; poi a scuola con le rx di routine mi avevano diagnosticato la scoliosi!
Poi a 11 anni sono stata travolta da un'auto e sono restata svenuta 1 giorno in ospedale.
Ora a 50 anni con discopatie dalla cervicale al bacino, schiacciamenti, artrosi all'anca e 3 gravidanze, io soffro da cani: mi si addormenta tutto lo scheletro e non riesco ad alzarmi dal letto; oppure se sto seduta tutto è dolore dal collo ai piedi alle mani, il bacino tutto si addormenta...
Che esame posso fare x evitare la risonanza perchè soffro di claustrofobia!??
Ne soffro in modo serio, grave, attestato dalla psicologa che mi segue perchè il dolore, lo stare male, mi ha portato pure una forte depressione!
Io non riesco a camminare bene... che consigli mi dà? Non ho trovato qui a Salerno ortopedici  che mi risollevassero almeno un pò dal dolore e non posso prendere antiinfiammatori perchè, oltretutto, sono intollerante ai farmaci. :(
grazie,
Anna, Salerno
« Ultima modifica: Aprile 25, 2014, 04:18:32 pm da dr. Massimo Defilippo »

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1573
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Alternativa alla risonanza per lesione alla colonna
« Risposta #1 il: Settembre 11, 2010, 06:42:10 pm »
Anna,
faccio molta fatica ad immaginare che  "un pezzo in + di vertebra intorno a D9 D10"  possa aver ingannato medici e ortopedici che l'hanno scambiato per una scoliosi, soprattutto se suffragati da una radiografia.
Quello che può essere successo è che l'atteggiamento scoliotico o il paramorfismo scoliotico siano stati corretti con busti e fisioterapia, mentre il sovrosso D9-D10 si sia mantenuto.
Per farmi capire, ci sono due tipi di scoliosi, il dismorfismo è dato dalla deviazione in flessione laterale e rotazione delle vertebre, mentre l'atteggiamento scoliotico corrisponde ad una scoliosi quando si è sotto carico (in piedi), mentre in assenza di carico (da sdraiati per esempio) non si riscontra.
Un sovrosso, osteofita o altro che tu hai su D9-D10 da quando sei piccola non può darti tutta questa serie di sintomi.

La situazione attuale è un peggioramento del quadro clinico recente o relativamente recente dovuto ad altro, bisogna che tu sia più precisa nella spiegazione così posso provare ad aiutarti.
Il dolore che provi è solo a collo, piedi, mani e bacino oppure tutte le articolazioni dello scheletro?
Hai dei noduli visibili a mani o piedi?
Immagino che avrai fatto altri esami: Radiografie, esami del sangue, elettromiografie, ecografie ecc., che referti hanno dato?
Hai fatto delle altre visite mediche (neurologo, neurochirurgo, reumatologo, fisiatra, ortopedico ecc.)?
Hai preso dei farmaci che non siano antinfiammatori?
Hai la psoriasi?
Com'è iniziata questa situazione? dopo un trauma o senza un motivo apparente?
Oltre al formicolio hai altri sintomi?

Per quanto riguarda la risonanza qui ci sono delle strutture che hanno dei macchinari aperti, io vedo che tutti riescono a farla con accorgimenti vari: chiudere gli occhi prima di entrare e tenerli chiusi tutto il tempo, altri vanno in questi nuovi macchinari ecc.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Alternativa alla risonanza per lesione alla colonna
« Risposta #2 il: Settembre 11, 2010, 07:35:06 pm »
grazie x risposta ...sul referto leggo discopatia  C5-C6-C7 con demineralizzazzione D7 D11 ,morbo di Sudek con strie di significato verosimilmente osteosclerotico reattivo ,cuneizzazione a componente dismorfogenetica di un elemento vertebrale soprannumerario inserito a cuneo nella regione posteriore di un elemento vertebrale...poi non riesco a leggere il peduncolo sul lato destro è parzialmente fuso con il sottostante ...degenerazione vacuolare a livello D8 -D9
protusioni discali C3 C4 C5 C6 C7 che improntano la banda subaracnoidea anteriore con notevole difficoltà di movimento analoga situazione a livello lombare che non è stato possibile indagare conRMN x insorgenza di crisi di panico e claustrofobia.
-da rx lordosi lombosacrale con nettariduzione dello spazio di L5-S1
-da rx aumentata cifosi dorsale con deformazione a cuneo di un metamero D9

allora? adr

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1573
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Alternativa alla risonanza per lesione alla colonna
« Risposta #3 il: Settembre 11, 2010, 10:27:18 pm »
Anna,
credo che mi hai postato la risonanza cervicale e dorsale, anche se non l'hai scritto.
Ti avevo fatto molte altre domande alle quali non hai risposto ... perchè? non lo chiedo per fare conversazione ma per capire meglio, è importante.
La cifosi dorsale e la deformazione a cuneo di un metamero di D9 potrebbero essere i dismorfismi che avevi anche da piccola, quindi se non sono gravissimi non dovrebbero crearti disturbi.
La radiografia vede meglio le ossa rispetto alla risonanza, quindi se nelle RX non è comparso niente può darsi che non avevi la scoliosi oppure che era solo un atteggiamento scoliotico.

Quello che è degno di approfondimento sono le protrusioni discali da C3 A C7 che improntano l'araconide, ovvero uno dei rivestimenti del tessuto nervoso.
Se fosse lì che nasce tutto il disturbo oltre al formicolio e al dolore dovresti avere anche perdita di forza e sensibilità ed avere grosse difficoltà di movimento.
La mia ipotesi è che le protrusioni discali vadano a comprimere il midollo spinale: cioè una struttura del sistema nervoso centrale che connette il cervello ai nervi periferici di tutto il corpo.
Se così fosse sarebbe un disturbo importante e serio, quindi io consulterei un neurochirurgo, non per operarti, ma per avere un parere sul quale ragionare.



Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
« Ultima modifica: Settembre 14, 2013, 11:53:00 am da dr. Massimo Defilippo »