Fisioterapia per tutti

Infiammazione al tendine rotuleo

Infiammazione al tendine rotuleo
« il: Luglio 13, 2010, 04:53:25 pm »
Buongiorno! Sono un ragazzo di 31 anni, che pratica regolarmente arti marziali e body building, oltre a più saltuarie attività di jogging e trekking. Tre anni fa circa una corsa in montagna mi è costata una bella infiammazione al tendine rotuleo, della quale purtroppo non mi sono mai liberato completamente.All'epoca avevo fatto una lastra o una risonanza che però non aveva evidenziato lesioni. Ho fatto periodi di completo riposo di almeno tre mesi, con conseguente scomparsa del dolore ma periodicamente una o due volte all'anno mi si ripresenta. In questi giorni poi mi è emerso un nuovo problema: praticamente non avverto un vero e proprio dolore. ma bensì un fastidio a livello locale (del tendine) molto lieve, che viene sollecitato semplicemente sfiorando il tendine con un movimento dal basso verso la rotula. In pratica se passo il dito lungo il tendine è come se avvertissi una ipersensibilità.
A questo punto volevo avere lumi in merito, in particolare su eventuali accertamenti e terapie de seguire, oltre ad esercizi consigliati (leg extension? Stretching isometrico?) e altri da evitare (squat? Stacchi?)
La ringrazio per il suo tempo,
Marco

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1573
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Infiammazione al tendine rotuleo
« Risposta #1 il: Luglio 13, 2010, 06:16:09 pm »
Marko,
l'infiammazione del tendine rotuleo e`frequente in calciatori, podisti e camminatori, l'esame migliore da fare e' la risonanza magnetica perche`con la lastra vedi solo le ossa, quindi in questo caso non serve.
Immagino che tu abbia fatto la RM perche`altrimenti non sapresti dirmi che hai il tendine infiammato.

Considera che tante volte l'esame strumentale non serve o si esegue solo per conferma, in quanto se il dolore e' solo nell'estensione del ginocchio contro resistenza o alla pressione diretta sul tendine, ci sono pochi dubbi.
Se un problema fisico non e' curato bene e' possibile che si rifaccia vivo, i 3 mesi di riposo sono sicuramente stati salutari, nel tuo caso ho ottimi risultati in ambulatorio con il Laser CO2, ma dovresti dirmi perche' il dolore ti si ripresenta, dopo un allenamento? una corsa? una corsa/camminata in montagna? un salto? In palestra facendo certi esercizi?
Il dolore e' sotto la rotula oppure dietro a questa?

Per quanto riguarda gli esercizi dovresti seguire la regola d'oro di fare solo quello che non da' dolore.
Per i dolori articolari io seguo un programma basato prima su esercizi isometrici, successivamente concentrici e infine su lavoro eccentrico o negativo, ma se hai una tendinite cambia tutto perche' sforzando il muscolo e quindi il tendine il dolore ti si potrebbe ripresentare, quindi a volte e' meglio il riposo in fase iniziale.

Il tuo dolore puo' essere causato da una tendinite cronica degenerativa (tendinosi) molto rara alla tua eta`, oppure puo' nascere a monte da un cattivo funzionamento del muscolo.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Infiammazione al tendine rotuleo
« Risposta #2 il: Luglio 13, 2010, 06:49:55 pm »
La ringrazio per la risposta!
Il dolore mi compare solitamente quando sollecito il ginocchio, ad esempio quando in primavera faccio le prime corse (che tral'altro devo fare su sterrato, perchè ho notato che sull'asfalto ed in salita la situazione peggiora) oppure quando ad arti marziali (pratico wing chun) mantengo posizioni molto stressanti per il ginocchio, oppure ancora se effettuo degli squat con poca attenzione a non scendere sotto i 90°. Solitamente per quanto riguarda il jogging dopo aver ripreso regolarmente a correre in primavera/estate il dolore non si presenta più. Per cui spero che condizionando e sviluppando maggiormente la muscolatura potrei trarne benificio. Facendo pesi  ho sempre trascurato le gambe allenandole poco o niente, per cui vorrei iniare a lavorarle meglio per potenziare i muscoli delle gambe, ma con esercizi mirati per non peggiorare la situazione.
Il dolore o fastidio che sia è localizzato lungo la parte molle tra la rotula e l'osso sottostante (tibia?). Esercitando della pressione continua sulla parte dolente, provo una sensazione di beneficio e non di dolore. Per questo motifico utilizzo sempre delle fascette di supporto sottorotuleo o delle ginocchiere con l'apertura per la rotula che pare mi aiutino molto.
Grazie ancora per il supporto
Marco

Offline dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1573
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Infiammazione al tendine rotuleo
« Risposta #3 il: Luglio 16, 2010, 06:30:03 pm »
Marko,
mi sembra quasi che tu abbia capito quale sia la tua terapia!
A parte gli scherzi, senza vederti faccio fatica ad aiutarti, ma spesso il bendaggio di sostegno sotto la rotula aiuta ad alleviare i sintomi, il rinforzo della muscolatura e' importante, soprattutto se hai degli squilibri rispetto agli addominali e agli arti superiori.
Io proverei a seguire il tuo attuale programma con bendaggio e rinforzo, se non fosse sufficiente dimmi qualcosa.

Spero di esserti stato utile

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Infiammazione al tendine rotuleo
« Risposta #4 il: Luglio 16, 2010, 08:17:46 pm »
Grazie mille!
Ieri sera ho fatto un allenamento per le sole gambe con bassi carichi e alte ripetizioni e oggi incredibilmente il fastidio che provavoda ormai diversi giorni è quasi completamente sparito! Stento quasi a crederci!

La routine di allenamento l' ho composta in questo modo:

-Riscaldamento cardio, rotazioni degli arti e stretching balistico controllato
-Mezzi stacchi (per non accosciare troppo) 3 seriex10 ripetizioni
-Leg extension fermando la fase negativa a circa 40° e tenendo isometricamente per qualche secondo alla massima distensione
 3x20
-Leg curl eseguito lento 3x20
-Stretching statico

Può andare? O modificherebbe qualcosa?

Grazie ancora
Marco
« Ultima modifica: Luglio 16, 2010, 08:19:48 pm da Marko79 »