Fisioterapia per tutti

Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!

Buonasera
mi chiamo Carlo e ho 16 anni, a giugno 17
Convivo ormai da agosto 2009 (piu di un anno e mezzo) con dolori fastidiosissimi che talvolta diventano una vera e proprio crisi che mi impedisce di vivere per un giorno intero, per poi ritornare i solito dolori fastidiosi ma domabili....
almeno una volta ogni santo giorno ho dolori lievi al petto e alla spalla contemporaneamente (subito accanto alla scapola) che poi si irradiano nella zona dell'ascella, del braccio (tricipite fino alle ultime 2 dita della mano sx) e delle costole, tutto a sinistra!
il dato piu brutto è che una volta ogni 3 mesi in media ho delle crisi in cui il dolore rimane fisso e acuto e non mi permette di fare il minimo movimento e nemmeno di respirare...per questo dolore ho fatto diversi esami tra cui: spirometria, rx ai polmoni, visita da pneumologo, visita da Otorino, un'altra visita da pneumologo per fare test allergici e sono risultato allergico alla polvere, visita da gastronenterologo per vedere se i dolori fossero dovuti a reflusso che effettivamente ho, visita da ortopedico con conseguenti 6 mesi di ginnastica correttiva mirata per disco "bloccato" sul collo dicono loro.... le visite dagli pneumologi le ho fatte xk dai 15 ai 16 anni ho fumato circa 4 siga al giorno e avevo paura di avere un tumore al polmone...ma ora dopo cosi tanto tempo penso che il pericolo sia scongiurato...almeno spero!!
adesso sono in attesa di fare una gastroscopia...ma sinceramente l'ipotesi del reflusso non penso sia coerente dato che ieri quando mi è venuta la crisi era di mattina e stavo a stomaco completamente vuoto...
quando ho le crisi non posso fare il minimo movimento! sono insopportabili i dolori! devo dormire per forza in pancia in su e comunque mi fa male lo stesso! poi mi succede un altra cosa strana! mi fa male piu quando espiro che quando inspiro! e questa cosa non l'ho trovata in nessuno caso su internet...di solito fa male quando si entra l'aria o no??
attendo una vostra risposta! per favore aiutatemi voi! almeno dicendomi da cosa puo derivare il dolore e come fare ad alleviarlo quando ho le crisi!
buonagiornata
in conclusione ai miei genitori era venuta in mente l'idea di portarmi in qualche clinica neurologica quest'estate e di "abbandonarmi" nelle mani dei medici per quanto tempo possa servire in modo da poter fare una diagnosi precisa! anche perche abbiamo gia speso 1000 € contando anche la ginnastica correttiva e ancora niente! voi cosa ne pensate?


Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1517
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #1 il: Marzo 25, 2011, 12:12:35 am »
Carlo,
a 16 anni questi disturbi sono molto rari, ma dobbiamo considerare comunque che tu possa avere dei disturbi degli adulti.
Se il dolore arriva alle ultime due dita della mano vuol dire che è implicata la radice nervosa di C8, quadra con il tricipite e il dolore posteriore della scapola.
Ora, mi dovresti dire tutti i disturbi che hai avuto nella tua vita, dai traumi alle malattie, se prendi farmaci o altro.

Anche il reflusso è molto raro alla tua età.
Io ho un idea su quello che potresti avere, se tu avessi 20 anni in più avrei quasi la certezza, ma dovresti dirmi se hai mai fatto una radiografia o risonanza alla colonna cervicale e soprattutto dorsale.
Se il dolore è molto forte può essere neurologico, ovvero potrebbe essere una compressione del nervo a livello della colonna cervico-dorsale, ma non bisogna dimenticare che il midollo in questa zona riceve anche i segnali provenienti dal cuore e dai polmoni.
Hai fatto qualche esame cardiaco?

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #2 il: Marzo 25, 2011, 09:51:47 am »
il dolore fino alle ultime due dita della mano sx lo ho soltanto in quei giorni in cui ho le cosiddette "crisi" come ad esempio oggi!
ho eseguito 2 ECG nell'arco di questi due anni e andava tutto alla perfezione
inoltre ho eseguito un esame emogas oltre a rx ai polmoni e spirometri che avevo gia citato
ecco caro dottore, in effetti nella mia vita di traumi ce ne sono stati! ma risalgono a un po di anni fa! quando avevo 10 anni quindi ben 6 anni fa fui investito da uno scooter che mi colpi la parte sinistra del corpo! rimasi 1 settimana in ospedale e mi fecero una tac ma non ci fu nulla di rilevante...
non ho avuto malattie o interventi
c'è stata un altra cosa che potrebbe avermi scombinato qualcosa, un mese prima che mi venisse il dolore mi ritrovai a spingere lo scooter per 1 km in salita! io stavo alla sinistra dello scooter e quella sera mi sforzai tantissimo e nn vorrei che tutto quello sforzo mi abbia causato danni...
per quanto riguarda altri tipi di radiografia non ne ho mai fatti...
dottore io sono ancora preoccupato per il polmone sx! sono ipocondriaco e questa paura di avere un tumore mi stravolge la vita! anche perche non so se è una mia impressione, ma quando provo a fumare una sigaretta mi sento i soliti dolori accentuati! ma forse è solo la mia paura che mi fa questo effetto...
attendo sue risposte
grazie mille

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1517
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #3 il: Marzo 25, 2011, 10:25:55 am »
Carlo,
senza vederti non posso escludere niente, ma un tumore polmonare alla tua età fumando poco è quasi impossibile.
Hai forte dolore di notte tale da non poter stare a letto? hai avuto un inspiegabile perdita di peso?
La rx ai polmoni di cui parli, è in realtà un RX torace? Dovrebbe esserci scritto nel foglio dell'esame, questa si fa anche in caso di sospetto tumore polmonare perché lo mostra.

In seguito al trauma a 10 anni potresti aver provocato uno schiacciamento vertebrale o una protrusione del disco intervertebrale che interferisce con il nervo e quello sforzo in salita può aver causato l'infiammazione e l'edema a livello vertebrale.
Non si può escludere una disfunzione a livello della prima costola che ricopre una posizione importantissima in quanto è situata accanto ai vasi sanguigni e ai nervi che collegano il tronco al braccio.
L'elettromiografia non è sempre sufficiente perché la conduzione del nervo può essere normale pur in presenza di dolore.

Se il cuore non ha problemi, io farei una risonanza cervicale e dorsale.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista



Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #4 il: Marzo 25, 2011, 04:24:02 pm »
Caro dottore rispondero volentieri alle sue domande perche ho notato la sua immensa disponibilita!
di notte non ho forti dolori, dormo bene! l'unico problema è quando ho le crisi perche devo dormire per forza pancia in su! però nn mi sn mai svegliato di notte con forti dolori! per quanto riguarda la perdita di peso non ne ho mai avute, il peso rimane sempre intorno ai 65 nonostante faccio palestra anche perche ho sempre un forte appetito! l'rx non la possiedo, cel'ha l'ospedale dove me l'hanno fatta, in tutti i casi era mirata per i polmoni perche me l'ha fatta il pronto soccorso dell'ospedale quando sono arrivato un giorno con dolori forti! mi hanno chiesto se fumassi e dopo aver detto di si me l'hanno fatta e la dottoressa ha detto che era tutto ok però per sicurezza mi hanno fatto fare la spirometria anche quella tutto ok....la paura mi è venuta perche su internet lessi che talvolta la rx torace non mostra eventuali tumori ai polmoni...e da allora mi è rimasta questa fobìa!
ora sono in cura da un osteopata che è "certo" e ribadisco "certo" che io abbia una delle prime coste in alto bloccata! non mi ricordo quale! oggi alle 16 e 30 devo andare di nuovo da lui...lui mi ha detto di stare tranquillo perche dalla manipolazione sembra essere sicuro che il problema derivi dalla costola! però gli diro sicuramente se è possibile fare la radiografia da lei citata!

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1517
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #5 il: Marzo 26, 2011, 12:17:07 am »
Carlo,
forse l'osteopata ha pienamente ragione, infatti la prima costola può interferire con i vasi sanguigni e i nervi che portano i segnali al braccio, avambraccio e mano.
La colonna vertebrale cervicale può ostacolare le radici nervose, quindi puoi fare delle terapie manuali per liberarle.

Puoi rifare la radiografia, ma sicuramente ha fatto i test per la cervicobrachialgia, quindi lavora con cognizione di causa.

Fammi sapere come va e cosa ti fa l'osteopata.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #6 il: Marzo 26, 2011, 01:20:19 am »
Dottore oggi sembra esserci stata una svolta importante dall'osteopata...
ha detto che nell'arco di questi 2 giorni in cui sono stato male ci sono stati dei netti miglioramenti perche la costola sembra aver subito bene le azioni della manipolazione! mi ha fatto toccare con le mie mani per farmi vedere poiche aveva notato il mio interesse ed effettivamente ho notato che la costola da lui indicata sporge in avanti cioè verso il petto circa 1 cm piu della corrisopondente destra...però lui dice che non è la prima ma la seconda costola! oggi i massaggi sono stati tremendi! mi ha detto di non fare nessuno sforzo in questi giorni perche potrei avere gli stessi dolori forti dei giorni scorsi...
spero di avvicinirmi alla soluzione dell'enigma! l'osteopata sembra convinto e tranquillo io ancora sono un po scettico perche caro dottore è difficile fidarsi dopo aver fatto spendere oltre 1000 € ai miei tra ortopedici, pneumologi e cardiologi senza aver trovato nessuna risposta definitiva!
grazie per la sua disponibilita! la terrò aggiornata se ci saranno nuovi sviluppi!

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1517
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #7 il: Marzo 26, 2011, 11:52:45 am »
Carlo,
mi fa piacere che abbiate trovato la causa del problema, è la cosa più importante.
Ora in poche sedute l'osteopata dovrebbe riallineare la costola, considera che alla tua età la guarigione è più rapida che per un anziano.

Per i soldi, credo che i tuoi genitori sono disposti a spendere anche di più per la salute del figlio.
Non è sempre così semplice arrivare alla diagnosi.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista

Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #8 il: Marzo 28, 2011, 10:20:36 pm »
Caro dottore ormai sono passati 3 giorni dall'ultima manipolazione e i risultati si vedono incridibilmente...ho notato dei nettissimi miglioramenti! il dolore è diventato molto piu sporadico e molto meno intenso! il prossimo appuntamento sarà proprio dopodomani
purtroppo però ho notato una cosa un po spiacevole per me e per le mie paure....
in questi giorni ho provato a fumare una sigaretta al giorno in orari diversi e purtroppo ogni sigaretta mi fa venire un leggero fastidio che pero coinvolge solo la spalla e non petto e spalla come il solito dolore....il fastidio dopo mezz'ora passa! secondo lei è dovuto all'ansia e alla fissazione? o accade qualcosa in particolare quando scende il fumo?

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1517
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re: Dolori al petto, alla spalla e alle costole con successive crisi!
« Risposta #9 il: Marzo 29, 2011, 12:02:57 am »
Carlo,
fumare richiede una inspirazione profonda e pronlugata, poi un espirazione della stessa entità.
Normalmente non si respira in questo modo, quindi può essere che il dolore compare solo con questi movimenti "estremi".
Non credo sia legato al fumo in sè, nemmeno ad una fissazione ora che hai fatto tutti gli esami polmonari di routine.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista