Fisioterapia per tutti

Lombalgia "misteriosa"

Lombalgia "misteriosa"
« il: Febbraio 24, 2017, 08:47:15 pm »
Salve a tutti mi chiamo Emanuele....
Complimenti,e'probabilmente il miglior forum su questo argomento nel'web "italiano".
Vi contatto perché ormai sono in lotta continua con fastidi lombo-sacrali che mi tormentano da anni senza capire pienamente di cosa si tratta....di conseguenza scegliere la giusta strada e'un casotto....se c'e'una strada.....un medico dice ernia,uno artrosi,uno sei corto,uno sei debole...
Vengo al tecnico sperando qualcuno di voi possa darmi dei suggerimenti o anche la fatidica risposta che mi devo tenere tutto e stop!
Soffro dall' età di 25 anni di problemi lombo sciatalgici.
Le risonanze ed in particolare l ultima recente dice per semplificare(protrusione l4 l5 mediana sinistra-sacralizzazione di l5 con abbozzo di disco,artrosi interapofisaria su tutte le articolazioni lombari,la precedente era un copia e incolla!
Fase acuta n1 a 25 anni,peso sollevato senza piegare le ginocchia e immediata scossa elettrica(come quando si sbatte il gomito (ma più forte) a livello lombo sacrale,dolore forte e poi dopo qualche ora muscolatura di pietra per 3 giorni,dopo riprendo la vita quotidiana e si sblocca sempre di più dando vita nel mentre al problema della gamba sinistra con fastidio in tutta la coscia con(dipende dal movimento) sensazione di coltello conficcato,difficoltà a camminare sul tallone,zoppia a freddo,zero formicolio,zero problema dal ginocchio in giù,zero perdita di forza e se la gamba resta ferma non c'e'grande dolore.
L'attacco resiste anche al cortisone ed ha impiegato 2 mesi per scomparire,mentre il fastidio(contratture glutei,creste iliache,gluteo medio) a livello lombo sacrale con fisioterapia e farmaci spariva del tutto.

Dopo 3 anni di schiena senza sintomi(tranne in caso di sforzi o posizioni stressanti che accendevano una struttura precaria momentaneamente) arriva la Fase acuta n2 a 28 anni,uguale come sopra ma il problema alla gamba persiste 8 mesi.

4 anni di tranquillità senza sintomi arriva la Fase acuta n3 a 32 anni.
Peso sollevato bene ma con rotazione del busto e immediato dolore a livello lombo sacrale,poggio il peso a terra e come mi rimetto in piedi solita scossa elettrica con dolore forte.....solito percorso uguale identico al resto ma il problema alla gamba persiste per 2 3 mesi.
Ripeto tutto il ciclo di terapia ma purtroppo dopo aver provato di tutto le contratture lombo sacrali non sono andate via del tutto e ogni tanto un leggero fastidio anche alla gamba ma zero difficoltà a camminare e tutti i test fatti dagli innumerevoli specialisti sono negativi.
Attualmente ho(che e'lo stesso di 6 anni fa):
-fastidio tra l5-s1 come se derivasse dalla vertebra che diventa quasi dolore se cammino piano o se resto in piedi fermo.
-Fastidio gluteo sinistro e dietro la coscia sinistra mentre si accentua o diminuisce la curva lombare
-contrattura quadrato dei lombi sinistro
-contrattura a livello dorsale entrambi i lati
-contrattura glutei entrambi i lati
-contrattura cresta iliaca livello gluteo medio sinistra che si ripercuote sul fianco se stressata
-dolore applicando pressione a i processi spinosi di quasi tutte le vertebre lombari e su quella dorsale dove nasce la contrattura.
-Se resto per parecchio inchinato(giardinaggio) nella zona lombo sacrale il fastidio aumenta fino a generare l'addormentamento momentaneo della muscolatura.
-a riposo con posizioni comode si attenua molto mentre la mattina c'e'un po' di fastidio.



Se può essere utile vi indico alcuni dati tecnici
-38anni,alto 168 peso 70 kg(leggera pancetta ma di costituzione robusta quindi non sovrappeso)
-La mia vita lavorativa si svolge con una quindicina di ore al pc per settimana divisa in 2 3 giornate,500 600 km la settimana passati alla guida divisi in 3 giorni circa,raramente resto alla guida per più di un ora di fila dove dopo scendo per una media di 15 20 minuti.
Raramente guido per due giorni consecutivi e non sollevo grossi pesi.
Ho fatto fisioterapia,tecar,massaggi di ogni tipo...scioglie molto ma non del tutto ed il problema torna in poche settimane come prima,osteopatia due cicli con due diversi terapisti e una delusione totale perché(scusate l'arroganza) mi sembra una stronzata curare una struttura che regge centinaia di kg con lo sfiorare la schiena con i polpastrelli della mano!scienza o fantascienza?
Vi chiederete,come mai chiedi a noi e non ai diversi medici che ti hanno visitato?lo volevo fare se solo mi avessero dato il tempo di farlo....gettiamo un velo pietoso!
Scusate se mi son dilungato ma almeno cosi si hanno tutti i dettagli...
Grazie in anticipo.....

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1518
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Lombalgia "misteriosa"
« Risposta #1 il: Settembre 06, 2017, 03:24:52 am »
Emanuele,
scusa il ritardo nella risposta.
Spero di aiutarti, anche perché io vado controcorrente.
In ogni caso credo di aver capito il tuo problema e non si risolve solo con terapie e farmaci, anzi.
Tu stai troppo tempo seduto e al computer.
Poi fai giardinaggio la domenica e finisci di rovinare tutto con posture inadeguate.
Innanzitutto ti consiglio di guardare questi due link che parlano di postura, in cui spiego bene come muoversi e come stare in ogni situazione:
http://www.fisioterapiarubiera.com/dolore-schiena/corretta-postura-davanti-al-pc/
http://www.fisioterapiarubiera.com/dolore-schiena/postura-per-il-mal-di-schiena/

Poi bisogna che fai almeno 45 minuti di camminata al giorno, puoi dividerla in due, 20/30 minuti al mattino e altrettanto la sera.
Quando lavori ti dovresti alzare ogni tanto e fare degli squat, se ti vergogni puoi andare in bagno.

Almeno 2/3 volte a settimana fare sport, vabene il nuoto, la corsa, gli esercizi per la schiena, ecc.

Dr. Massimo Defilippo fisioterapista