Fisioterapia per tutti

Dolore inguinale-anca-gluteo

Dolore inguinale-anca-gluteo
« il: Settembre 08, 2016, 01:13:17 pm »
Buongiorno dottore,
chiedo scusa se sarò lungo, ma ho una sintomatologia abbastanza complessa e cercherò di essere più preciso possibile.

Soffro da circa 2 mesi di un certo fastidio nella zona inguinale sinistra con diramazione nella zona del gluteo e all'anca. Ho iniziato ad avvertire fastidio tirando qualche calcio al pallone con mio figlio che ha solo 6 anni, mentre non ho mai avuto problemi con la bicicletta che è lo sport che pratico a livello amatoriale.
Il dolore era inizialmente sporadico e bastava qualche ora di riposo per farlo regredire spontaneamente, ad oggi invece basta un minimo di attività fisica, che non sia ciclismo, per farlo immediatamente comparire. Con il riposo il dolore scompare quasi totalmente. Come dicevo il dolore è al 90% localizzato nella zona dell’inguine tra il pube e la testa del femore, tuttavia basta una camminata di 20-30 minuti e inizio ad avvertire fastidio anche sotto al gluteo e lateralmente nella zona dell’anca. Si tratta di un dolore “interno” e sordo, nel senso che ho dolore alla pressione nel punto dolente.

Faccio notare che non ho ancora assunto medicinali, proprio perché il dolore passa col riposo, tuttavia sta diventando abbastanza invalidante, anche andare a fare la spesa al centro commerciale è diventato difficile.

Sono stato sottoposto sia a un’ecografia agli aduttori, risultata negativa, sia ad un RX dell’anca risultata anch’essa sostanzialmente negativa (iniziale sclerosi ciglio acetabolare). Inoltre mi sono rivolto ad un ortopedico per una visita specialistica. L’ortopedico, visualizzando la lastra, ha notato un “inizialissimo conflitto femoro acetabolare di tipo CAM” che però è talmente minimo e localizzato in una zona dell’osso che non determinerebbe, a suo dire, problematiche dolorose. Egli mi ha spiegato che se praticassi determinate discipline tipo il karate, probabilmente potrei avere fastidio per la necessità di alzare molto la gamba, ma nella vita “normale” probabilmente il conflitto CAM potrebbe rimanere silente per tutta la vita. L’ortopedico ha inoltre effettuato il test dell’impignment risultato anch’esso negativo. Inoltre non ha dato nessun peso all'iniziale sclerosi del ciglio acetabolare che secondo lui non è degna di nota.

L’ortopedico ha quindi diagnosticato una tendinopatia agli adduttori prescrivendomi soltanto riposo per alcune settimane. Egli mi ha inoltre detto che l’ecografia può risultare negativa (come nel mio caso) se la tendinopatia è minima.
Tuttavia, nonostante il riposo, il fastidio ricompare sistematicamente ad ogni minimo accenno di attività fisica. Come le dicevo vi è un dolore latente all'inguine che col movimento si irradia al gluteo e all'anca. Quando il dolore si "sposta" in queste due posizioni, scompare incredibilmente il dolore inguinale.

Volevo chiedere se condivide la diagnosi dell’ortopedico, se sarebbe opportuno che mi rivolgessi ad un fisiatra, fisioterapista e se sarebbe indicata anche una cura farmacologica antiinfiammatoria, visto che il problema è presente da molto tempo.

Grazie.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1518
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Dolore inguinale-anca-gluteo
« Risposta #1 il: Dicembre 23, 2016, 06:07:18 am »
Andpa,
premesso che non credo nei farmaci in generale, sicuramente dovresti fare una visita fisiatrica/fisioterapica per capire meglio la situazione.
Sembra strana una pubalgia in un ciclista per un calcio ad un pallone con un bimbo di 6 anni, ma potresti avere una contrattura o stiramento.
Sono dolori che non danno fastidio a camminare perché gli adduttori non si usano quando si corre/cammina.
Se tu avessi dolori anche ad altre zone (per esempio la schiena o il gluteo) si potrebbero fare altre ipotesi.

Dr. Massimo Defilippo