Fisioterapia per tutti

Chiropratico o Osteopata, quale scegliere ?

Chiropratico o Osteopata, quale scegliere ?
« il: Gennaio 05, 2018, 09:13:33 pm »
Per via di alcuni fastidi alla caviglia, mi è stato suggerito (anche in questo forum) di ricorrere ad uno specialista che con opportune manipolazioni possa “sbloccare” l’arto interessato dal problema.

Facendo ricerche su internet o parlando con persone che sono ricorse alle manipolazioni, capita spesso di sentirsi dire di ricorrere alle prestazioni di un chiropratico o altre volte di un osteopata.

Con tutta la buona volontà nel fare delle ricerche, non si capisce bene la differenza che intercorra tra le due figure in quanto entrambe pare si occupino di risolvere problemi delle articolazioni con opportune manipolazioni.

Spero mi possiate chiarire la differenza che intercorre tra le due figure.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1573
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Chiropratico o Osteopata, quale scegliere ?
« Risposta #1 il: Gennaio 07, 2018, 02:24:16 am »
Mark,
questa è una bella domanda.
Cerchiamo di fare chiarezza, ti spiego nella pratica cosa succede durante una manipolazione di un chiropratico e di un osteopata.

Il chiropratico ti sdraia su un lettino specifico (con molle per evitare traumi al paziente) o seduto e poi fa delle manovre con pressioni rapide o rotazioni per far "scrocchiare le vertebre."
Lavora sulla colonna vertebrale, dal collo al bacino.
Non lavora sui muscoli.
L'effetto è dato dallo sblocco delle articolazioni e dal "reset" dei segnali dei nervi. In pratica è come spegnere il computer quando si impalla. Dopo funziona.
Il fatto è che se non risolvi il problema alla base, dopo un po' il problema ritorna.
Abbi pazienza per la spiegazione non scientifica, ma quello che succede è questo.

L'osteopata non fa solo manipolazioni vertebrali.
Qui puoi trovare tante informazioni:
http://www.fisioterapiarubiera.com/cura/osteopatia/
Oltre alle manipolazioni vertebrali, l'osteopata manipola anche le ossa di tutto il resto del corpo, polsi e caviglie compresi.
Inoltre, lavora a livello muscolare, fasciale, viscerale (lo scheletro degli organi) e craniale. Si perché anche nel cranio ci sono muscoli, tessuto connettivo e articolazioni.
Se fa un buon lavoro, i risultati sono a lungo termine.

Una cosa mi sento di dirti, a prescindere che tu vada dall'osteopata o dal chiropratico, gli esercizi specifici per la caviglia (ginnastica propriocettiva) sono straconsigliati.
Puoi guardare 2 video qui:
https://www.youtube.com/watch?v=S99KqvJm3G8
https://www.youtube.com/watch?v=GrdHUS0T_2A&t=8s








Re:Chiropratico o Osteopata, quale scegliere ?
« Risposta #2 il: Gennaio 07, 2018, 04:52:48 pm »
Dottore grazie della spiegazione, l’unica che abbia chiarito qualcosa!

Immagino che il confine tra le due professioni sia molto labile, nel senso che se ad un chiropratico chiedi di operare sulla caviglia, questo non ti dirà di andare da un osteopata…

Da alcune settimane sto eseguendo gli esercizi per la caviglia, con benefici che sono stati immediati, rivolgendomi ad uno specialista spero di andare oltre con il miglioramento e magari risolvere la problematica.

Online dr. Massimo Defilippo

  • *****
  • 1573
  • Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista
    • Fisioterapia Rubiera
Re:Chiropratico o Osteopata, quale scegliere ?
« Risposta #3 il: Gennaio 08, 2018, 03:45:48 pm »
Mark, si speriamo bene!
Continua con gli esercizi.

Non so se il chiropratico manipola anche la caviglia perché è un altro modo di lavorare, loro agiscono sulle articolazioni in modo diretto (sulla colonna vertebrale), ma anche indiretto attraverso il "reset" dei nervi.
Non essendo chiropratico non ti posso dare più dettagli, ma tutti mi hanno detto così.